Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"

Il ferrarista è molto soddisfatto del risultato, che ha pagato la scelta di un assetto scarico. Ma soprattutto è felice di poter partire con le gomme medie.

Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"

E' solo una seconda fila, ma di questi tempi un quarto tempo è in grado di strappare grandi sorrisi in casa Ferrari, soprattutto su una pista che sulla carta non si sarebbe dovuta sposare quasi per niente con la SF1000.

Il monegasco invece ha scelto di rischiare un assetto particolarmente scarico, affidandosi al suo talento e la cosa ha pagato. Non solo in qualifica, ma anche in ottica gara, perché in Q2 gli è riuscito il colpaccio di passare il taglio con le gomme medie, che sono quelle con cui prenderà il via domani.

"E' stata una bella soddisfazione oggi, ma non dobbiamo dimenticarci che la gara è domani e che è domani che si fanno i punti. Però sono molto contento perché non mi aspettavo di partire quarto, ma ancora meno di riuscire a partire quarto con le medie" ha detto Leclerc ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

"In Q2 sono riuscito a fare un grande giro con le gomme medie e ci potrà aiutare, visto che in gara siamo quelli che hanno più difficoltà a far durare le soft" ha aggiunto.

Leggi anche:

Quando gli è stato domandato se ritiene che l'assetto scarico potrà essere uno svantaggio domani, il ferrarista ha mostrato invece la convizione che avere una buona velocità di punta sui rettilinei sarà importante.

"Può essere un po' più difficile ed è meglio per la qualifica che per la gara, ma il compromesso era giusto, perché con più carico non saremmo riusciti a qualificarci quarti ed avremmo avuto delle difficoltà a sorpassare in gara".

"Meglio partire davanti, avendo una buona velocità sul rettilineo, perché sarà più difficile sorpassarci per gli altri".

Infine, riguardo all'investigazione per unsafe release ai danni di Lance Stroll all'inizio della Q3, ha detto di non essersi proprio accorto che c'era il pilota della Racing Point.

"No, non lo avevo visto" ha spiegato, anche se va detto che in quel caso è il meccanico che deve essere i suoi occhi e non il pilota stesso.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, in pit lane
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, in pit lane
10/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
11/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Articolo precedente

Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Prossimo Articolo

Verstappen sconsolato: "Le Mercedes sono troppo veloci"

Verstappen sconsolato: "Le Mercedes sono troppo veloci"
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021