Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Lewis Hamilton conquista la sua novantunesima pole position in carriera in Inghilterra, a Silverstone, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna. Il pilota Mercedes ha dovuto faticare più del previsto, commettendo un errore in Q2 ma ottenendo comunque il massimo risultato possibile anche per via di un Bottas che non concede nulla

Hamilton: "Per battere Valtteri devo essere sempre al limite"

Ormai ci siamo abituati: dietro la mascherina necessaria al fine di rispettare le misure anti-coronavirus, Lewis Hamilton è sempre raggiante. Il pilota inglese ha conquistato a Silverstone la sua pole numero 91 in carriera - migliorando il record all-time che già gli appartiene - arrivando a quota 7 sull'ex aeroporto della RAF.

Leggi anche:

Con il tempo di 1'24''303 Hamilton ha anche fatto segnare il nuovo record del tracciato, rifilando oltre 3 decimi al compagno di team, Valtteri Bottas. Ma non è tutto oro quel che luccica: in occasione del primo tentativo della Q2, Lewis ha commesso un errore in uscita dalla curva 7, finendo in testacoda in ghiaia e inondando di detriti quella zona della pista, rendendo necessaria la bandiera rossa per ripulire la lingua d'asfalto.

Il risultato, però, è più che soddisfacente. "Alla fine c'è un grosso distacco tra noi ed il terzo posto, ma non importa: è Valtteri a spingermi al limite", commenta Lewis appena sceso dalla sua W11. 

"Ho apportato qualche cambiamento prima della qualifica, ma ho solo peggiorato la situazione. La pista è fantastica, ma con il vento che gira cambia tutto da un momento all'altro. Mi sono girato in Q2, il che è stato un male: nelle qualifiche devi costruire fiducia giro dopo giro: ho cercato di ritrovare calma e compostezza con un respiro profondo, anche perché ero dietro a Valtteri. Il Q3 è iniziato bene, ma il secondo tentativo è stato perfetto".

Sull'assenza del pubblico, che di solito lo coccola tantissimo nella gara di casa, ha aggiunto: "Sarebbe stato bello vedere il pubblico, con sirene, fumo e tutta l'atmosfera  che è in fermento: quando sali in auto l'energia è diversa. Spero siano contenti di quello che ho fatto, nonostante mi abbiano visto da casa. Ringrazio il team, anche i ragazzi in fabbrica: fanno sempre tantissimo, sono fiero di tutto ciò", conclude Hamilton.

Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il premio Pirelli Pole Position
Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il premio Pirelli Pole Position
1/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 firma il premio Pirelli Pole Position
Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 firma il premio Pirelli Pole Position
2/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, festeggia la pole postion nel parc ferme
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, festeggia la pole postion nel parc ferme
3/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

La macchina di Lewis Hamilton, conquista la pole position, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 nel parc ferme
La macchina di Lewis Hamilton, conquista la pole position, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 nel parc ferme
5/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, conquista la pole position e festeggia con il team nel parc ferme
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, conquista la pole position e festeggia con il team nel parc ferme
6/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 festeggia nel Parc Ferme
Pole Sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 festeggia nel Parc Ferme
7/8

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
8/8

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
F1, Gran Bretagna: Hamilton in pole, il vuoto dietro le Mercedes
Articolo precedente

F1, Gran Bretagna: Hamilton in pole, il vuoto dietro le Mercedes

Prossimo Articolo

Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"

Leclerc stupito: "Non mi aspettavo di partire quarto"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021