Hamilton: "Russell è affamato. Darà nuova linfa al team"

Nella conferenza stampa del giovedì le attenzioni di tutti sono state rivolte al prossimo compagno di squadra del sette volte iridato, ed Hamilton ha speso parole di elogio per il suo erede.

Hamilton: "Russell è affamato. Darà nuova linfa al team"

Lewis Hamilton è arrivato a Monza dopo aver perso il comando della classifica piloti. Il pilota inglese, che era riuscito a scalzare Verstappen prima della pausa estiva, è tornato nuovamente alle spalle dell’olandese al termine del GP di Zandvoort.

Il ritardo in classifica è limitato, solo tre punti, ma in occasione della conferenza stampa del giovedì la lotta iridata è sembrata un argomento secondario.

L’attenzione di tutti, infatti, si è spostata sul nome di colui che sarà il compagno di squadra di Lewis il prossimo anno: George Russell.

Hamilton non si è negato alle curiosità dei giornalisti, ma ha voluto prima di tutto rendere il giusto merito a Valtteri Bottas per il suo periodo trascorso in Mercedes ricco di trionfi per il team.

“Sono stati cinque anni emozionanti ed ho scoperto di avere un nuovo amico. Ci siamo spinti a vicenda per far crescere il team ed insieme abbiamo conquistato quattro campionati. Gli auguro il meglio per la nuova avventura della sua carriera e che possa continuare a crescere e migliorare”.

Il sette volte campione del mondo ha poi parlato di quello che in molti considerano il suo erede. Russell approderà in Mercedes nel 2022 e dovrà reggere il confronto con un mastino come Lewis confermando però quella velocità e quel talento emersi in modo palese in questi anni in Williams.

“George è un giovane talento che sta emergendo giorno dopo giorno ed è un bene per lo sport e per il futuro di questo sport. È un bene avere ragazzi nuovi. Io sono uno dei più vecchi ed averlo in squadra con noi contribuirà a portare nuove energie nel team. È affamato e spingerà la squadra ancora di più”.

“L’ho visto crescere dalla GP3 alla F2 e l’ho ammirato in gara. Non c’è alcun dubbio che sia un talento. Sono certo che continuerà a migliorare nel corso degli anni”.

Al momento dell’annuncio di Russell in Mercedes in molti hanno pronosticato un duello interno come quello visto ai tempi della coppia Hamilton – Rosberg. Sarà davvero così?

“Non so cosa aspettarmi da George. Ho già detto che è dotato di un talento incredibile ed ha già mostrato tutta la sua velocità. Non so se si rivelerà più veloce o più lento di Valtteri, ma non vedo l’ora di vederlo all’interno del team per capire il contributo che potrà dare alla squadra”.

Hamilton, nelle scorse settimane, ha sempre dichiarato pubblicamente di voler proseguire con Valtteri Bottas come compagno di team, ma la Wolff ha preferito puntare su Russell per programmare anche il futuro quando il sette volte campione del mondo appenderà il casco al chiodo. Il pensiero di Lewis non è stato tenuto in considerazione?

“Onestamente non ho avuto alcuna influenza sulla scelta del compagno di squadra. Io e Toto parliamo di tutto e mi ha chiesto cosa ne pensassi di George. Ovviamente il mio feedback è stato positivo, così come è stato positivo quando mi ha chiesto cosa ne pensassi di Valtteri, ma alla fine lui ed il consiglio di amministrazione hanno preso la loro decisione”.

Alla fine della conferenza si è anche parlato di un fattore non secondario, il weekend di gara. Hamilton ha affermato di avere buone sensazioni per l’appuntamento di Monza, ma non vuole sottovalutare la Red Bull e la potenza del motore Honda.

“Immagino che questo weekend potrà essere diverso. Speriamo di poter essere veloci, ma non possiamo sottovalutare la potenza del motore Honda. Sui rettilinei quest’anno sono davvero veloci. È stata la power unit che ha fatto il più grande passo in avanti come prestazioni nel 2021. Credo che la battaglia sarà serrata”.

condivisioni
commenti
Russell: "Sarò trattato alla pari con Hamilton"
Articolo precedente

Russell: "Sarò trattato alla pari con Hamilton"

Prossimo Articolo

AlphaTauri: la AT02 osa con l'ala anteriore molto scarica

AlphaTauri: la AT02 osa con l'ala anteriore molto scarica
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021