Mercedes legale: bocciata la protesta Red Bull sul plenum

La Federazione Internazionale ha risposto alla richiesta di chiarimenti che la Red Bull aveva presentato contestando il plenum del motore Mercedes, sostenendo di non aver registrato niente di illegale nell'uso del 6 cilindri di Brixworth. Secondo Auto Motor und Sport i controlli non hanno mostrato anomalie sulla power unit di Brixworth, confermando quanto avevamo anticipato in Olanda

Mercedes legale: bocciata la protesta Red Bull sul plenum

Quando la polemica è esplosa nel GP d’Olanda l’avevamo detto subito che non avrebbe portato a niente. E così è stato. La Red Bull Racing aveva scritto alla FIA mandando una richiesta di chiarimento regolamentare alla FIA sulla power unit Mercedes.

La squadra di Milton Keynes voleva sapere se l’incremento di prestazioni della power unit di Brixworth dopo Silverstone, valutata in una ventina di cavalli nelle fasi di accelerazione, fosse legale oppure no, lasciando intendere che a Brixworth avessero trovato il modo di raffreddare l’aria destinata al plenum del 6 cilindri, bypassando il sensore della FIA.

All’articolo 5.6.8 del Regolamento Tecnico di F1 si legge che: "La temperatura dell'aria del plenum del motore deve essere superiore di oltre dieci gradi alla temperatura ambiente".

La misurazione tiene conto di una media sul giro, perché questa varia a seconda dell’utilizzo del motore e della portata di aria che arriva dall’intercooler: è più fredda ai bassi regimi, e diventa più calda a quelli alti, per cui ci possono essere picchi nei quali non si leggono i previsti dieci gradi in più.

Leggi anche:

La conformità viene misurata dal sensore FIA installato nel plenum: ma i commissari di Jo Bauer non hanno riscontrato anomalie, sebbene i tecnici Red Bull (imbeccati dagli ex Mercedes approdati a Milton Keynes?) avessero il dubbio è che il plenum Mercedes, molto più grande rispetto alla versione 2020 permetta un passaggio d’aria che varia in funzione della portata, saltando la lettura del sensore e portando ai bassi regimi un flusso più fresco.

Secondo Auto Motor und Sport tedesco la Federazione Internazionale avrebbe risposto alla Red Bull Racing che nulla di illegale è stato registrato per cui il motore Mercedes è conforme. Scommettiamo che l’unità che la Honda fornirà al team di Milton Keynes l’anno prossimo disporrà di un plenum bello grande?

condivisioni
commenti
Williams: ecco perché la crescita non è solo merito di Russell
Articolo precedente

Williams: ecco perché la crescita non è solo merito di Russell

Prossimo Articolo

Allison entra nel progetto di Coppa America di Ineos Team UK

Allison entra nel progetto di Coppa America di Ineos Team UK
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Formula 1
26 ott 2021
Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
26 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021