Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Max: "Non avevo passo, la scelta della hard è valsa il 2° posto"

Max Verstappen chiude in seconda posizione una gara condizionata dall’imprevedibilità della pioggia, in cui la strategia ha fatto la differenza. L’olandese, grazie alla scelta di montare la gomma Hard nell’ultimo pit stop, agguanta una seconda posizione sul finale ai danni di un deluso Lando Norris...

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Ancora una volta, come già visto nel corso di questa stagione, Max Verstappen riesce ad ottenere il meglio anche quando le cose non vanno per il verso giusto. L’olandese a Silverstone conquista una seconda posizione preziosa, forse inaspettata, al netto della vigilia di un Gran Premio in cui la Red Bull non era considerata la favorita per la vittoria. 

Nonostante una qualifica condizionata da un danno al fondo che avrebbe rallentato la monoposto del campione del mondo in carica di circa tre decimi, Max riesce ad agguantare un quarto tempo, alle spalle di Norris, Hamilton e Russell. 

E al via della gara, approfitta di un Norris più concentrato a sopravanzare Hamilton nelle prime curve, per mettersi alle spalle delle due Mercedes. Però, poi, per Verstappen, la gara non si mostra delle più semplici a causa della poca aderenza: “Oggi il passo non lo avevamo – commenta – All'inizio quando contava stavo perdendo posizioni. Poi, ad un certo punto si era messa piuttosto male”. 

Già, perché in Red Bull erano certi che non avrebbero concluso la corsa oltre il sesto o il quinto posto. E con Perez doppiato, sarebbe stato un weekend relativamente da dimenticare. Invece, grazie alle giuste decisioni prese durante una gara condizionata dall’arrivo della pioggia, la domenica di Max prende un’altra via, quella del podio e poi, della piazza d’onore. 

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20, Lando Norris, McLaren MCL38

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20, Lando Norris, McLaren MCL38

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

“Abbiamo preso delle decisioni giuste, passando dalle slick alle intermedie e poi dalle intermedie per tornare sulle slick. Lo abbiamo fatto nel giro giusto – continua - e poi alla fine ha inciso anche la scelta del team di montare la gomma Hard anziché la soft, questo sicuramente mi ha aiutato molto. Questo mi ha portato al secondo posto, poteva andare molto peggio però abbiamo fatto le scelte giuste e questo mi ha portato sul podio”. 

 “Quando ha iniziato a piovere la prima volta già stavo perdendo posizioni perché non avevo aderenza, non volevo prendere troppi rischi mentre gli altri stavano attaccando di più. Ho cercato di tenere duro senza uscire dalla pista ed è stato davvero complicato. Ad un certo punto la pioggia ha iniziato a scendere in maniera più intensa, ed era piuttosto evidente che bisognava montare le intermedie e farle durare il più possibile. Poi è uscito il sole, la pista ha iniziato ad asciugarsi rapidamente e ho iniziato a sentirmi a mio agio con le intermedie ma ad un certo punto bisogna giocare d’azzardo, decidendo di montare la slick e tutto ha funzionato bene”, conclude Max. In fondo, questi Gran Premi con diversi vincitori giocano a suo favore: lui, dall’altro della classifica, può permettersi si accontentarsi del massimo possibile... 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Norris: "Non ho preso le decisioni giuste, non ho scuse"
Prossimo Articolo F1 | Leclerc: "Noi gli unici a buttare la gara nel cesso così"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia