Vettel: "Miglioro e non si vede. E' come andare contro a un muro"

12esima posizione per il ferrarista nelle qualifiche del GP 70° Anniversario. Il feeling con la SF1000 sembra essere migliorato, ma il cronometro è impietoso e non dà ragione al tedesco.

Vettel: "Miglioro e non si vede. E' come andare contro a un muro"

"Mi sento meglio, ma dal cronometro non si vede". Basterebbero queste poche parole per capire l'attuale stato d'animo e la fiducia di Sebastian Vettel al termine delle Qualifiche del Gran Premio 70° Anniversario di Formula 1.

Il 4 volte campione del mondo della Ferrari non è riuscito a qualificarsi per la Q3 e domani scatterà dalla 12esima posizione. Per la seconda volta consecutiva Seb si è trovato eliminato al termine della Q2 e questa, per lui, è una novità assoluta: mai gli era accaduta una cosa simile se non per penalità, incidenti o guasti.

La cosa che più sconcerta il tedesco è che, rispetto a una settimana fa, ha avvertito miglioramenti sulla sua Ferrari. Il feeling con la SF1000 sembra essere migliore, ma il cronometro non ha dato segni confortanti.

"Abbiamo provato tante cose e devo fare i complimenti al mio team per il lavoro che ha svolto. In questo fine settimana mi sento un po' meglio in macchina rispetto al weekend scorso, però guardando il cronometro la differenza non si vede, mi sembra di andare contro a un muro", ha dichiarato mestamente Sebastian al termine delle qualifiche.

La seconda presa di coscienza, forse, fa anche più male. Si tratta del gap tra la Rossa di Vettel e quella di Leclerc, ottavo alla fine delle prove ufficiali: "Non pensavo che ci fosse altro potenziale nella mia macchina. Essere 12esimo è deludente e avere questo gap rispetto a Charles anche, ma, come ho detto, sto facendo tutto il possibile e non penso che la macchina possa fare più di quanto ha fatto oggi".

"Se devo essere onesto siamo in questa posizione perché non siamo abbastanza veloci. Siamo stati battuti in modo chiaro da quelli che ci sono davanti. Non è questione di sfortuna o altro. Domani sarà difficile anche portare a casa punti, ma proveremo a fare del nostro meglio. Vedremo cosa riusciremo a fare".

"La pista mi piace. La settimana scorsa non sono riuscito a girare molto, ma non conta molto. Non cambia. Penso di sapere cosa ci vuole per trovare il ritmo. Ma siamo nella stessa posizione rispetto alla scorsa settimana, nulla è cambiato, tutti stanno spingendo e stanno dando il massimo, ma sembra che ci sia qualcosa che proprio non riusciamo a cambiare", ha concluso il tedesco.

condivisioni
commenti
Ferrari: Vettel troppo lento diventa un caso

Articolo precedente

Ferrari: Vettel troppo lento diventa un caso

Prossimo Articolo

Bottas: "Cambiata la W11, ora va meglio. Domani voglio vincere"

Bottas: "Cambiata la W11, ora va meglio. Domani voglio vincere"
Carica commenti
Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021