Bottas: "Cambiata la W11, ora va meglio. Domani voglio vincere"

Valtteri beffa Hamilton all'ultimo tentativo e si porta a casa la 12esima pole della carriera. L'unico obiettivo che avrà per domani è vincere la gara.

Bottas: "Cambiata la W11, ora va meglio. Domani voglio vincere"

12esima pole position nel weekend in cui la Mercedes ha ufficializzato il suo rinnovo di contratto. Valtteri Bottas è parso aver ritrovato lo smalto necessario per insinuare dubbi in Lewis Hamilton, scomodo compagno di squadra 6 volte campione del mondo.

Il finlandese della Mercedes ha firmato un giro di altissimo livello proprio all'ultimo tentativo nelle Qualifiche del GP 70° Anniversario, mentre Hamilton non è riuscito a mettere insieme i tre settori necessari per confermarsi davanti a tutti, sebbene sia riuscito a migliorarsi di qualche centesimo.

Il segreto di Bottas - sempre che sia lecito chiamarlo così - non è però solo da ricercare nella serenità infusa dal nuovo contratto, ma anche se non soprattutto dal lavoro fatto nel corso della settimana. Rispetto al weekend scorso, la W11 del 30enne è apparsa meglio bilanciata, più vicina alle sue richieste. Il risultato è arrivato forte e chiaro questo pomeriggio.

"Dallo scorso fine settimana a questo abbiamo cercato di lavorare su tutte quelle cose che avremmo potuto migliorare sulla macchina, e anche da parte nostra, da quella dei piloti, abbiamo cercato di migliorare a nostra volta".

"Siamo stati capaci, almeno da parte mia in termini di set up, di trovare qualcosa che funzionasse un po' meglio rispetto a 7 giorni fa. Abbiamo seguito lo stesso procedimento che usiamo nei weekend. Abbiamo trovato la strada giusta sin dall'inizio e le qualifiche hanno dato un buon risultato".

"Ovviamente non posso entrare troppo nel dettaglio per quanto riguarda il set up, ma posso dire che per me le cose sono migliorate. La scorsa settimana perdevo abbastanza in qualifica, non avevamo trovato la direzione ideale. Ora spero che le modifiche siano state buone a tal punto da permettermi di migliorare non solo sul giro secco, ma anche in gara".

Bottas non ha nascosto di essere titubante pensando a una strategia in gara che può prevedere una sola sosta. Le mescole portate dalla Pirelli in questo fine settimana non sembrano essere adatte a una gara "di resistenza". Ciò che però è chiaro nella testa di Bottas è l'obiettivo per la gara di domani: vincere.

"Qui fare una sosta sola potrebbe essere piuttosto difficile date le mescole che abbiamo a disposizione in questo fine settimana. Credo che le cose saranno un po' diverse rispetto a una settimana fa in termini di strategie. Il team, però, lavorerà per trovare quella migliore nel corso della notte, dopo aver analizzato i dati".

"Chiaramente per quanto mi riguarda le aspettative per la gara di domani hanno tutte un fine: vincere la gara. Qui parto dalla pole, non ho altre mire se non quella di vincere".

condivisioni
commenti
Vettel: "Miglioro e non si vede. E' come andare contro a un muro"

Articolo precedente

Vettel: "Miglioro e non si vede. E' come andare contro a un muro"

Prossimo Articolo

Ferrari, Mekies preoccupato: "Una qualifica negativa"

Ferrari, Mekies preoccupato: "Una qualifica negativa"
Carica commenti
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021