Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: il muso aggiunge un profilo e mette il mantello!

condivisioni
commenti
Ferrari: il muso aggiunge un profilo e mette il mantello!
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
19 set 2019, 10:17

Ecco la prima novità importante del pacchetto aerodinamico che la Ferrari ha portato a Singapore: si tratta di soluzioni che, se validate dalla pista, possono condizionare il progetto della macchina 2020: la ricerca di carico aerodinamico dovrebbe valere tre decimi.

La Ferrari nel muso percorre la strada dell’Alfa Romeo alla ricerca del carico aerodinamico e introduce un piccolo cape in stile Mercedes privando i piloni di sostegno dell’ala dei tre soffiaggi.

Ferrari SF90, dettaglio del nuovo muso con il cape, mentre il vecchio aveva i piloni dell'ala con tre soffiaggi

Ferrari SF90, dettaglio del nuovo muso con il cape, mentre il vecchio aveva i piloni dell'ala con tre soffiaggi

Photo by: Giorgio Piola

Enrico Cardile, project management della SF90, insieme a David Sanchez, capo degli aerodinamici, hanno varato un pacchetto aerodinamico per Singapore che all’interno del Reparto Corse è considerato importante non solo per cercare di ridurre il gap da Mercedes e Red Bull, ma anche per dare degli indirizzi sulla monoposto 2020.

A dispetto di quanto si possa pensare, il progetto della macchina del prossimo anno è vincolato dalla validazione o meno di questo pacchetto aerodinamico che dovrebbe dare ancora qualche soddisfazione ai tifosi del Cavallino di qui alla fine della stagione dopo le due vittorie di Spa e Monza.

Racing Point RP19, i due musi: c'è anche quello con le narici, ma quello nuovo è senza

Racing Point RP19, i due musi: c'è anche quello con le narici, ma quello nuovo è senza

Photo by: Giorgio Piola

Muso dell'Alfa Romeo 38 dotato del Cape

Muso dell'Alfa Romeo 38 dotato del Cape

Photo by: Giorgio Piola

Per ora siamo in grado di mostrarvi solo il cambiamento nel muso: il disegno frontale è rimasto lo stesso, ma a metà del naso fra i due piloni di supporto dell’ala anteriore è comparso un profilo orizzontale seguendo un concetto che era stato introdotto dalla Force India (Racing Point) e poi ripreso dall’Alfa Romeo.

Ferrari SF90 ecco il nuovo muso a confronto con il vecchio

Ferrari SF90 ecco il nuovo muso a confronto con il vecchio

Photo by: Giorgio Piola

Il bordo d’entrata è molto profilato, mentre i tre soffiaggi dei lunghi piloni hanno lasciato il posto a un divergente che dà vita a un cape, una sorta di mantello di Manta, che dovrebbe consentire un maggiore riempimento di aria sotto alla scocca, dando quindi una maggiore spinta verticale all’avantreno.

Prossimo Articolo
Alfa Romeo: l'ultimo flap è da alto carico

Articolo precedente

Alfa Romeo: l'ultimo flap è da alto carico

Prossimo Articolo

Honda: i tagli di potenza di Verstappen potrebbero ripetersi

Honda: i tagli di potenza di Verstappen potrebbero ripetersi
Carica commenti