Ericsson resta all'Alfa Romeo Sauber nel 2019: sarà terzo pilota ed ambasciatore

condivisioni
commenti
Ericsson resta all'Alfa Romeo Sauber nel 2019: sarà terzo pilota ed ambasciatore
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
25 set 2018, 14:09

Nonostante abbia perso il posto da pilota titolare, lo svedese ha deciso di rimanere fedele alla squadra di Hinwil: "Capisco bene che per la Sauber avere la possibilità di avere a bordo un pilota come Kimi Raikkonen rappresenta una grande opportunità".

Marcus Ericsson, Sauber C37, in griglia di partenza
Marcus Ericsson, Sauber C37, rientra per un stop
Marcus Ericsson, Sauber, in griglia di partenza
Marcus Ericsson, Sauber C37
Marcus Ericsson, Sauber C37

Pochi minuti dopo l’annuncio che ha confermato la promozione di Antonio Giovinazzi nel ruolo di compagno di squadra di Kimi Raikkonen nel prossimo Mondiale di Formula 1, la Sauber ha ufficializzato la permanenza di Marcus Ericsson nel team svizzero. Lo svedese sarà terzo pilota (ruolo che eredita proprio da Giovinazzi) e ambasciatore della squadra, restando legato al team con cui ha disputato gli ultimi quattro Mondiali di Formula 1.

"Sono grato per quanto fatto in F1 negli ultimi cinque anni – ha commentato Ericsson – quattro dei quali li ho trascorsi alla Sauber. Non nascondo che mi sarebbe piaciuto continuare su questa strada, ma capisco bene che per la Sauber avere la possibilità di avere a bordo un pilota come Kimi Raikkonen rappresenta una grande opportunità. Continuerò a contribuire allo sviluppo della squadra, come ho sempre fatto, garantendo la piena dedizione e tutto il sostegno possibile".

Ericsson ha confermato quanto noto da tempo, ovvero che la chance colta da Giovinazzi è legata all’opzione che la Ferrari ha su una delle due monoposto del team svizzero, la vettura che sta utilizzando in questa stagione Charles Leclerc. L’arrivo di Raikkonen in Sauber è legato alla seconda monoposto, quella utilizzata da Ericsson e supportata finanziariamente dal gruppo svedese proprietario della maggioranza delle quote del team.

"Ringraziamo Marcus per la sua dedizione alla squadra e per il grande lavoro che ha svolto negli ultimi quattro anni – ha dichiarato il team principal Frederic Vasseur – e siamo molto contenti della sua decisione di continuare a far parte della famiglia Sauber in futuro. Nel 2018 il team ha confermato importanti progressi, e il lavoro di Marcus è stato essenziale per il nostro sviluppo. Ha alle spalle una lunga storia con la nostra squadra, e lavoreremo ancora insieme per proseguire il cammino in questa direzione positiva".

 

Prossimo articolo Formula 1
GP del Giappone: Ferrari aggressiva a Suzuka con 10 set di Supersoft per Vettel e Raikkonen

Articolo precedente

GP del Giappone: Ferrari aggressiva a Suzuka con 10 set di Supersoft per Vettel e Raikkonen

Prossimo Articolo

Giovinazzi: "Realizzo il sogno che avevo sin da bambino. Puoi fare tutto quando dai il massimo"

Giovinazzi: "Realizzo il sogno che avevo sin da bambino. Puoi fare tutto quando dai il massimo"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Marcus Ericsson
Team Sauber
Autore Roberto Chinchero
Tipo di articolo Ultime notizie