F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ecco il terzo elemento della Ferrari SF16-H

condivisioni
commenti
Ecco il terzo elemento della Ferrari SF16-H
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola , Technical Editor
17 mar 2016, 12:46

La Ferrari è tornata alla sospensione anteriore dotata dello schema push rod: ecco la prima immagine del terzo elemento che è nuovamente montato nella parte superiore della scocca.

La Ferrari si è presentata in Australia con una vettura molto simile a quella che si è vista nell'ultimo giorno dei test invernali a Barcellona. Ma questa è solo la SF16-H che è stata portata oggi alle verifiche tecniche dei commissari diretti da Jo Bauer ed è prevedibile che si vedranno alcune sorprese nei prossimi giorni. Nel frattempo vi mostriamo alcune novità...

La zigrinatura del flap

Oltre alla piccola V che si era notata in Spagna sul profilo verticale dell'ala anteriore, vale a dire quello più interno che si allinea agli altri tre che compongono l'upper flap, non è passata inosservata la zigrinatura al bordo del primo flap verniciato di bianco. Anche la Ferrari, proprio come la Mercedes, studia sviluppi di micro-aerodinamica orientati verso la generazione di vortici.

Ferrari SF16-H, dettaglio ala anteriore
Ferrari SF16-H, dettaglio ala anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Il terzo elemento torna in alto

Sotto, invece,si può apprezzare la prima foto dello schema della sospensione anteriore della SF16-H, la monoposto della Ferrari che riporta lo schema push rod davanti dopo quattro anni dedicati al discusso pull rod.

Ferrari SF16-H, dettaglio
Ferrari SF16-H, dettaglio della sospensione anteriore push rod

Photo by: Giorgio Piola

Nel pozzetto superiore del telaio della Rossa si vede chiaramente la presenza del terzo elemento che è tornato a essere montato nella parte superiore della scocca, mentre sulla SF15-T era collocato sul pavimento.

Da un punto di vista del baricentro c'è stato un leggero peggioramento perché i pesi dei bilancieri sono stati spostati in alto, ma i vantaggi di natura meccanica grazie a regolazioni che richiedono assetti meno inchiodati dovrebbero favorire una maggiore durata delle gomme.

Comparazione tra la Ferrari SF16H e la SF15T
Comparazione tra la sospensione anteriore della Ferrari SF16-H e quella della SF15-T

Disegno by: Giorgio Piola

Prossimo articolo Formula 1