Bottas: "Affronterò la prossima stagione come se non avessi nulla da perdere"

condivisioni
commenti
Bottas:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Marco Di Marco
01 dic 2018, 11:15

Il finlandese ha chiuso il campionato al quinto posto in classifica e senza alcuna vittoria. Bottas vuole affrontare il 2019 con una mentalità diversa nonostante la presenza ingombrante di Ocon in squadra.

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09

Dopo aver concluso la stagione senza nemmeno una vittoria, Valtteri Bottas ha definito il campionato appena concluso come il più deludente della sua carriera.

Il finlandese, inoltre, è consapevole che dovrà lottare duramente il prossimo anno per mantenere il posto in Mercedes dato l’ingresso nel team campione del mondo di Esteban Ocon.

Bottas ha delineato i suoi piani per il 2019 ed ha affermato che affronterà tutte le gare al massimo per dimostrare il proprio potenziale: “Questo sport è strano, non sai mai così potrà accadere nel futuro. Il prossimo anno dovrò approcciarmi con la giusta mentalità come se non avessi nulla da perdere”.

Nonostante il campionato appena concluso non abbia portato risultati degni di nota al finlandese, Bottas si è detto certo di aver visto anche degli aspetti positivi.

“Come team abbiamo analizzato tutti i dati e, parlando con i ragazzi della scuderia, abbiamo notato come il passo in qualifica ed in gara, rispetto al mio compagno di squadra, sia stato in media migliore rispetto al passato. Questo è un aspetto positivo, ma i risultati non l’hanno dimostrato”.

“Dobbiamo capire perché non sono riuscito a concretizzare questi aspetti. In alcune circostanze sono stato sfortunato, in altri casi sono intervenuti altri fattori. Tuttavia, credo che le performance del 2018 siano state migliori rispetto all’anno precedente, ma i risultati sono stati inferiori”.

Bottas, infine, si è detto certo di avere la velocità necessaria per stare davanti al suo compagno di team Lewis Hamilton.

“Uno dei fattori fondamentali di questo sport è quello di pensare di essere sempre il più forte ed io non mi sono mai detto di non essere in grado di affrontare la Formula 1. Nonostante non sia soddisfatto di come abbia concluso questa stagione, sono consapevole di poter fare molto di più ed è questa la cosa più importante”.

Prossimo Articolo
Fotogallery: le line up team e piloti per il campionato 2019 di F1

Articolo precedente

Fotogallery: le line up team e piloti per il campionato 2019 di F1

Prossimo Articolo

Alonso nostalgico: "Della F1 mi mancherà il rombo dei V8, non quello delle power unit"

Alonso nostalgico: "Della F1 mi mancherà il rombo dei V8, non quello delle power unit"
Carica commenti