Yamaha, van der Mark: "Andiamo a Magny-Cours per lottare per la vittoria"

condivisioni
commenti
Yamaha, van der Mark:
Di: Lorenzo Moro
27 set 2018, 13:40

Il team Yamaha pronto per la sfida che lo attende questo weekend a Magny-Cours per l'undicesimo round della SBK. L'obiettivo è lottare per il podio e scalzare Davies dalla seconda piazza in classifica mondiale.

Alex Lowes, Pata Yamaha
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha
Michael van der Mark, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha

Se il prossimo appuntamento di Magny-Cours rischia di essere monotematico con il mondiale che verrà quasi sicuramente conquistato dall'asso pigliatutto Jonathan Rea, non si può non menzionare l'ottima situazione in cui si trova il team ufficiale Yamaha con la sua ottima e sempre più in crescita R1.

È stato proprio il team di Iwata a mostrare una grandissima crescita nel corso della stagione arrivando ad ottenere vittorie e podi costantemente da metà stagione in poi. Dopo oltre quattro anni di sviluppo la R1 è finalmente diventata una moto competitiva capace di regalare grandi soddisfazioni ai suoi piloti e grande spettacolo in pista diventando di fatto la terza incomoda in quello che altrimenti sarebbe stato un gioco a due fra Kawasaki e Ducati.

Dopo i recenti podi di Portimao (ma non dobbiamo dimenticare la vittoria alla storica Otto ore di Suzuka) il team Yamaha si appresta quindi ad affrontare l'impegno di Magny-Cours con la consapevolezza che si può far bene e che uno dei suoi piloti, Michael van der Mark, ha la concreta possibilità di scalzare Chaz Davies dalla attuale seconda posizione che il gallese occupa in classifica iridata. Se la vittoria del campionato è saldamente nelle mani di Jonathan Rea, i giochi per la piazza d'onore sono tutto tranne che chiusi.

Queste le dichiarazioni del giovane "olandese volante" che proprio a Magny-Cours un anno fa finì sul podio: "Dopo i miglioramenti che abbiamo apportato alla nostra R1 dai recenti test di Portimao in Agosto, credo che potremo lottare per il podio qui a Magny-Cours... ma ovviamente non è solo il podio quello a cui punto, spero di poter lottare per la vittoria. Tutti nel team sono estremamente motivati e sono sicuro che potremo chiudere questo weekend con un gran risultato".

Accanto a van der Mark vedremo in pista anche Alex Lowes: il pilota inglese è reduce da un weekend portoghese molto sottotono che lo ha visto lottare nel mezzo dello schieramento tutto il weekend, ben lontano da quelle che erano le sue aspettative e da quello che invece è riuscito a fare il suo giovane compagno di squadra. C'è quindi voglia di riscatto nelle sue parole: "Dopo il duro weekend di Portimao guardo avanti verso il prossimo round di Magny-Cours, un tracciato sul quale mi sono sempre trovato bene e sul quale ho fatto anche alcuni podi in passato. Avrò un approccio diverso questo weekend: voglio sì godermi la gara ma voglio assolutamente tornare a lottare per il podio in entrambe le gare".

Prossimo articolo WSBK
Kawasaki in Francia per conquistare per il quarto anno di fila titolo piloti e costruttori SBK

Articolo precedente

Kawasaki in Francia per conquistare per il quarto anno di fila titolo piloti e costruttori SBK

Prossimo Articolo

Magny-Cours, Libere 1: Rea davanti a tutti fin da subito

Magny-Cours, Libere 1: Rea davanti a tutti fin da subito
Carica commenti