Sandro Cortese, da rookie a campione del mondo della Supersport

condivisioni
commenti
Sandro Cortese, da rookie a campione del mondo della Supersport
Di: Lorenzo Moro
30 ott 2018, 10:17

Sandro Cortese sbaraglia la concorrenza nella sua prima stagione in Supersport conquistando il titolo mondiale nel suo anno di esordio. Con questo titolo e quello del 2012 in Moto3 il tedesco eguaglia il record di Biaggi e Kocinsky.

Sandro Cortese, Kallio Racing
Sandro Cortese, Kallio Racing
Sandro Cortese, Kallio Racing
Jules Cluzel, NRT, dopo la caduta
Sandro Cortese, Kallio Racing

Sandro Cortese, ex campione della Moto3 nel 2012, è riuscito nella non banale impresa di vincere il titolo mondiale della Supersport nell'anno del suo debutto nella serie, primo anno dopo quella che possiamo considerare a tutti gli effetti era "post Kenan Sofuoglu".

Il 28enne tedesco, in sella alla Yamaha R6 del team Kallio Racing, ha mostrato fin dalle prime gare della stagione di possedere il passo giusto per poter ambire al titolo, assieme agli altrettanto veloci e combattivi Lucas Mahias e Jules Cluzel. Ma una buona combinazione di costanza (nonostante molti circuiti fossero nuovi per Cortese, lui ha concluso ogni round nei primi 6) di piazzamenti a punti ha permesso a Cortese di arrivare all'ultimo appuntamento del campionato da leader ed infine di portare a casa il titolo al termine di una vera e propria battaglia con Jules Cluzel. 

Il round decisivo è stato quello di Portimao nel quale un contatto nei primi giri della gara proprio fra Cortese e Cluzel ha messo fuori gioco quest'ultimo consentendo così al tedesco di allungare notevolmente in classifica.

Leggi anche:

Jules Cluzel, nonostante le quattro vittorie stagionali (solo due per Cortese) ha pagato tre ritiri di cui uno proprio nell'ultimo appuntamento quando però oramai i giochi erano fatti. Discorso simile per Lucas Mahias (campione del 2017) che è stato tagliato fuori dai giochi mondiali per una certa mancanza di costanza nei risultati e che ha pagato a caro prezzo il ritiro (unico stagionale) di Imola.

Un trionfo su tutti i fronti quindi quello di Cortese che, entrato proprio quest'anno in questa categoria che vedeva come favoriti proprio Mahias e Cluzel (dopo il ritiro di Sofuoglu ad Imola) ha invece sbaragliato la concorrenza riportando il titolo della Supersport in Germania diciotto anni dopo il titolo del 2000 di Jörg Teuchert. Inoltre Cortese è uno dei tre piloti al mondo a poter vantare un titolo mondiale sia con le moto derivate di serie che con i prototipi assieme a Max Biaggi e a John Kocinski.

Prossimo Articolo
Krummenacher: "Rimarrò in Supersport con il team Bardahl Evan Bros anche nel 2019"

Articolo precedente

Krummenacher: "Rimarrò in Supersport con il team Bardahl Evan Bros anche nel 2019"

Prossimo Articolo

Il WorldSSP300 cambia format: due gare e griglia ampliata

Il WorldSSP300 cambia format: due gare e griglia ampliata
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Supersport
Piloti Sandro Cortese
Team Kallio Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Analisi