WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
41 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
55 giorni
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
97 giorni
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
118 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
146 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
167 giorni
G
Rally di Germania
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
188 giorni
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
202 giorni
G
Rally del Giappone
19 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
223 giorni

Latvala critico: "Non è giusto limitare le velocità"

condivisioni
commenti
Latvala critico: "Non è giusto limitare le velocità"
Di:
Tradotto da: Francesco Corghi
6 mar 2017, 11:14

Il finlandese non ha condiviso la scelta della FIA di imporre un limite alle medie delle nuove WRC, quando magari potrebbe bastare modificare i percorsi.

Podio: il vincitore Jari-Matti Latvala, Toyota Racing
Podio: i vincitori Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Racing, al secondo posto Ott Tänak, Ma
Jari-Matti Latvala, Toyota Racing
I vincitori Jari-Matti Latvala, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing

Il Rally di Svezia è stato un bel banco di prova per quanto riguarda le velocità delle World Rally Car. Ma ha destato anche qualche preoccupazione.

Ott Tanak (Ford Fiesta) ha toccato i 136,8 km/h di media nel primo passaggio sulla PS "Konn" (31,6km), con il risultato che la FIA e gli organizzatori hanno deciso di cancellare la ripetizione pomeridiana della prova e modificare alcune parti del regolamento.

Per motivi di sicurezza, infatti, è stato deciso che ogni percorso non potrà toccare medie superiori ai 130 km/h.

Jari-Matti Latvala, pilota ufficiale Toyota e attuale leader del campionato, non ha condiviso questa scelta, ritenendo che ci possano essere altre soluzioni che la FIA dovrebbe prendere in considerazione, dato che le nuove WRC come la sua Yaris sono state tutte approvate ed omologate.

"E' indubbio che in Svezia si siano toccate velocità altissime, ma non ho percepito alcun pericolo e penso che questa sia la cosa più importante quando percorri tratte così rapide e comunque molto diverse dalle altre del calendario", ha affermato il finnico durante la conferenza stampa di presentazione del Rally del Messico andata in scena a Città del Messico.

"La FIA ha lavorato duramente per garantire la sicurezza, come per esempio la distanza fra i sedili e altre misurazioni sulle auto".

Latvala è convinto che l'opzione migliore potrebbe essere cambiare i percorsi trovandone di quelli che permettono vie di fuga, riducendo quindi i rischi e consentendo ad ogni pilota e macchina di dare il massimo.

"Penso che possiamo dare una mano in termini di sicurezza delle PS pensando a soluzioni, anche perché siamo noi che le percorriamo. Le auto che guidiamo vanno bene, semmai sono le strade a dover essere più sicure. Quando hai un rettilineo davanti a te non puoi pensare di non andare forte, per questo non trovo giusta la scelta".

Prossimo Articolo
Citroen: in Messico la seconda C3 Plus sarà affidata a Lefebvre

Articolo precedente

Citroen: in Messico la seconda C3 Plus sarà affidata a Lefebvre

Prossimo Articolo

Messico, Neuville subito in forma nello shakedown

Messico, Neuville subito in forma nello shakedown
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally del Messico
Piloti Jari-Matti Latvala
Team Toyota Racing
Autore Luis Ramírez