Quartararo: “Così troppo difficile, dobbiamo cambiare direzione”

Fabio Quartararo è solamente sedicesimo al termine del venerdì di libere a Valencia e lamenta mancanza di feeling e modifiche poco efficaci. Il sogno iridato sfuma per il pilota Yamaha, che non riesce ad individuare il problema sulla sua M1.

Quartararo: “Così troppo difficile, dobbiamo cambiare direzione”

Nel fine settimana del primo match point per Joan Mir, Fabio Quartararo vede le sue opzioni di titolo sempre più lontane. Nel Gran Premio di Valencia, il pilota del team Petronas cercava il riscatto dopo la delusione della scorsa settimana sempre al Ricardo Tormo, tracciato che attendeva con ottimismo. Ma il venerdì di libere è stato tutt’altro che soddisfacente, con un 16esimo sia nella prima sia nella seconda sessione, a sette decimi dalla vetta.

Il pilota d’oltralpe ha lamentato ancora una volta mancanza di feeling, oltre a non aver sentito alcuna differenza nelle modifiche apportare durante i due turni: “Il feeling non era buono ed è stato un po’ strano, perché generalmente quando facciamo grandi cambiamenti sulla moto li sentiamo. Ma stavolta li abbiamo fatti, ma il feeling era lo stesso, né meglio né peggio. Abbiamo iniziato le FP1 con la stessa base di domenica, poi abbiamo fatto qualche modifica, abbiamo provato qualche mappe, abbassata sul davanti, molte cose che generalmente non facciamo. Dobbiamo parlare bene con il team per i piani di domani, ma sicuramente dovremo provare qualcosa fuori dal normale che non abbiamo mai provato. Non è facile capire perché abbiamo questo problema, perché non lo abbiamo mai avuto. Dobbiamo capire che direzione prendere per la terza sessione di prove libere, ma sicuramente qualcosa di estremo”.

Leggi anche:

Quartararo vede sfumare il sogno iridato, trovandosi a 37 lunghezze da Mir e con un divario tecnico che al momento non gli permette di lottare: “Sono preoccupato? Sì, un po’, perché generalmente sappiamo il motivo per cui abbiamo problemi. Non abbiamo molti punti positivi che ci permettano di dire che possiamo fare la differenza. Uno dei problemi maggiori è che lo scorso anno si poteva adattare il setup di base, ma quest’anno il margine per far lavorare la moto è molto ristretto. Si passa dal lottare per la vittoria al lottare per i punti e questo è difficile da capire. Inoltre nelle gare doppie vediamo che tutti migliorano, ma noi no”.

“Abbiamo avuto un venerdì davvero complicato – prosegue il portacolori Petronas – forse è il primo in cui faccio così tanta fatica. Perché normalmente quando proviamo il time attack con le gomme nuove vediamo un miglioramento, invece stavolta non è stato così. Ho avuto molte difficoltà, ma è molto più complicato adattarsi alla moto rispetto allo scorso anno”.

Nonostante i problemi, Fabio Quartararo afferma di avere una moto con un grande potenziale: “Per Yamaha è stato un anno difficile, per il Covid, per altri problemi sulla moto. Non è stato un anno facile per nessuno nel team, posso capirlo. Ma sento che comunque il supporto c’è stato. Per quanto mi riguarda, il mio modo di lavorare deve cambiare un pochino, devo essere più aggressivo, prendere più rischi. Vedremo dopo Portimao, ma dobbiamo andare in una direzione diversa, per avere più regolarità e costanza sulla moto. C’è da dire che Yamaha ha comunque un buon potenziale, perché quando tutto va bene, vince. Abbiamo conquistato sei successi, che è quasi la metà delle gare del campionato, quindi non possiamo dire che la moto non sia buona, ma ci manca qualcosa per migliorare”.  

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, Valencia, FP2: Miller vola, bene le Ducati. Cade Mir
Articolo precedente

MotoGP, Valencia, FP2: Miller vola, bene le Ducati. Cade Mir

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Causa a Ducati? Se parlo il mio manager mi uccide..."

Dovizioso: "Causa a Ducati? Se parlo il mio manager mi uccide..."
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021