MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
10 Ore
:
05 Minuti
:
39 Secondi
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
120 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
162 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
176 giorni

Petrucci avverte: "Bisogna fare attenzione ai cordoli, sono molto scivolosi"

condivisioni
commenti
Petrucci avverte: "Bisogna fare attenzione ai cordoli, sono molto scivolosi"
Di:
17 mag 2019, 15:02

Il pilota della Ducati è stati protagonista di una caduta molto particolare, in uscita dalla curva 8, ed ha spiegato di aver perso l'anteriore sul cordolo. Incidente che gli ha impedito di completare un'importante comparativa di set-up.

La prima giornata di prove del GP di Francia si è conclusa con il sesto tempo assoluto per Danilo Petrucci, che quindi sembra aver messo al riparo la sua posizione in Q2 se le previsioni meteo dovessero essere confermate e domani dovesse arrivare la pioggia su Le Mans.

Il pilota della Ducati ha spiegato però non aver fatto troppi calcoli in questo senso, lavorando soprattutto per cercare il miglior set-up possibile per la sua Desmosedici GP, anche se il suo lavoro è stato complicato da una caduta avvenuta nelle prime fasi della FP2, che lo ha obbligato a cambiare il suo programma di lavoro.

"Non guardo più le previsioni, perché sono un pensiero in più. Alla fine tanto, con questo format del weekend, bisogna essere sempre veloci e cercare di stare nei primi dieci. Ci siamo coperti bene, anche se il turno del pomeriggio è stato un po' movimentato perché con la caduta abbiamo dovuto rivedere i nostri programmi. Saremo della partita sia se pioverà che se dovesse essere asciutto. Non tempo la pioggia, ma è chiaro che se domenica dovesse essere asciutto, abbiamo qualcosina in più da mattere a posto" ha spiegato "Petrux", che oggi portava il suo soprannome anche sulla carena, al posto del main sponsor Mission Winnow.

Danilo poi è passato a raccontare la sua caduta, avvenuta in maniera davvero anomala, quando ormai aveva praticamente raddrizzato la sua Rossa in uscita dalla curva 8. Per questo ha lanciato anche un piccolo allarme sulla scivolosità dei cordoli del tracciato francese.

 

"Quello è un punto un po' particolare, perché esci in accelerazione ed inizi ad avere un po' di 'wheelie' con la moto ancora piegato. Pomeriggio l'asfalto era più freddo rispetto alla mattina e probabilmente lo era anche il cordolo, quindi appena l'ho toccato ho perso immediatamente l'anteriore in accelerazione. E' stato un incidente strano, ma bisogna fare attenzione a non toccare i cordoli, perché sono molto scivolosi".

Un incidente che gli è costato la prova comparativa che era stata impostata per la FP2, perché avrebbe dovuto farla con le stesse gomme che sono rimaste in pista come la Desmosedici GP con cui è caduto.

"Avevamo due moto con due set-up leggermente diversi. Il problema è che dovevamo fare una comparativa con le stesse gomme, ma quando una moto cade e non riesci a riportarla ai box, non puoi usare la stesse gomme. Ci è rimasto un dubbio, che rimarrà se dovesse piovere domani, ma con il meteo non possiamo farci niente. Noi dobbiamo pensare a trovare delle soluzioni per essere più veloci sull'asciutto, perché non abbiamo ancora il set-up ideale, anche se abbiamo delle buone idee per trovarlo".

Leggi anche:

Per quanto riguarda la concorrenza, gli spagnoli Marc Marquez e Maverick Vinales sembrano essere quelli attrezzati meglio a livello di passo. Nel caso in cui dovesse esserci una gara sull'asciutto, il ducastista è convinto che serva un passettino in avanti, ma che soprattutto sarà fondamentale partire nelle prime due file.

"Credo che Marquez e Vinales, soprattutto Maverick, siano molto veloci. Noi stamattina siamo andati più forte, ma nel pomeriggio non ho ancora guardato bene. Sicuramente la Michelin ha portato delle soluzioni leggermente più morbide rispetto all'anno scorso e sempra che funzionino un po' meglio. Pomeriggio non c'era tanto grip sulla pista e noi dobbiamo migliorare in queste condizioni, ma è un qualcosa che sapevamo già. E' chiaro che però per la gara non siamo messi male, ma devo lavorare sulla qualifica per stare nelle prime due file se ci vogliamo giocare il podio".

Informazioni aggiuntive di Lena Buffa

Scorrimento
Lista

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/11

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/11

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
MotoGP, Le Mans, Libere 2: Vinales vola, quarto un redivivo Lorenzo

Articolo precedente

MotoGP, Le Mans, Libere 2: Vinales vola, quarto un redivivo Lorenzo

Prossimo Articolo

Rins: “Nelle prove non sono competitivo, ma né io né il team siamo preoccupati”

Rins: “Nelle prove non sono competitivo, ma né io né il team siamo preoccupati”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Francia
Sotto-evento FP2
Location Le Mans Circuit Bugatti
Piloti Danilo Petrucci
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Matteo Nugnes