Il manager di Pol Espargaro ammette: "Non abbiamo piano B"

Il manager di Pol Espargaro, Homer Bosch, ha ammesso che l'obiettivo è quello di portare il suo pilota alla Honda Repsol e che "non c'è un piano B".

Il manager di Pol Espargaro ammette: "Non abbiamo piano B"

Dopo aver cercato di nascondere la trattativa tra la Honda e Pol Espargaro, con una timida smentita, il manager del pilota della KTM, Homer Bosch, ha ammesso apertamente la cosa in un'intervista radiofonica, dicendo: "L'accordo da firmare con Honda potrebbe essere vicino".

La notizia, pubblicata da Motorsport.com il 4 giugno, trova sempre più conferme, e questa volta è stato proprio il manager del pilota ad ammettere che, in questo momento, guidare per la Honda nel 2021 sia l'unico piano del più giovane dei fratelli Espargaro.

"Pol è stato molto chiaro, ha detto che la Honda è la moto che tutti vogliono. C'è un legame emotivo con KTM, con un progetto con cui è cresciuto. Non è un passo facile" ha detto Bosch in un'intervista rilasciata domenica a Radioestadio del Motor, su Onda Cero.

L'accordo tra il marchio austriaco e Danilo Petrucci, emerso la scorsa settimana, non ha fatto altro che riconfermare che quello tra Pol e la Honda vada ormai considerato come cosa fatta.

"Se è vero, cosa che non so, questo aiuterebbe Pol a prendere la sua decisione" ha detto il manager.

"Le conversazioni sono in fase avanzata, non saprei dire una percentuale, perché entrano in gioco diversi fattori che devono adattarsi. E' vero che Pol vuole andare alla Honda, che è una moto con la quale si troverebbe bene, ma d'altra parte c'è ancora un grande legame con KTM" ha insistito, anche se teoricamente a Mattighofen hanno già firmato con il suo sostituto.

Leggi anche:

Uno dei fattori che sta rallentando l'annuncio del trasferimento di Pol alla Honda è una clausula del contratto che impedisce al pilota di annunciare il suo futuro senza il permesso della squadra attuale. Questa clausula potrebbe scadere a luglio, anche se alcuni suggeriscono addirittura il 15 settembre. Su questa cosa però Bosch non si è sbilanciato troppo.

"Una cosa è ciò che è scritto sui giornali e un'altra è ciò che viene concordato con il team. Quello che c'è scritto sui giornali è per quando le cose vanno male, ma non è così, perché siamo stati chiari fin dall'inizio, comunicando tutto alla KTM. Non so quando decideranno di renderlo pubblico, dipende da loro e dal pilota. Ci può essere una data impostata, ma non ci farei molto caso" ha spiegato il manager del pilota.

"Non abbiamo un piano B" ha aggiunto, ribadendo che correre con la Honda è l'unica intenzione di Pol per il 2021 ed escludendo quindi l'opzione Ducati, che in realtà non è mai stata troppo realistica.

Un altro dei dubbi legati alla firma di Pol con Honda è se questa abbia avuto il consenso o la conoscenza da parte di Marc Marquez e della sua famiglia, visto che costerebbe il posto in HRC al fratello Alex. In questo senso, il manager del pilota di Granollers è parso piuttosto tranquillo.

"Immagino che Marc accoglierà Pol in Honda proprio come ha fatto con suo fratello. Ha già dimostrato di essere un grande professionista, sia in pista che con i suoi compagni di squadra. Allo stesso modo capisco che tutti i piloti vogliano vincere e battere il proprio compagno per prima cosa. E così sarà" ha concluso Bosch.

condivisioni
commenti
Brivio: "Nuovo Schwantz? Potenzialmente ne abbiamo due"

Articolo precedente

Brivio: "Nuovo Schwantz? Potenzialmente ne abbiamo due"

Prossimo Articolo

Ducati, Aprilia, KTM e Suzuki "riaccendono" la MotoGP a Misano

Ducati, Aprilia, KTM e Suzuki "riaccendono" la MotoGP a Misano
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021