Ducati, Aprilia, KTM e Suzuki "riaccendono" la MotoGP a Misano

Il tracciato romagnolo ospiterà da domani tre giorni di test privati ai quali parteciperanno Ducati, Aprilia, KTM e Suzuki.

Ducati, Aprilia, KTM e Suzuki "riaccendono" la MotoGP a Misano

Prove tecniche di "normalità" per la MotoGP. Dopo i test privati di KTM ed Aprilia, che nelle scorse settimane hanno approfittato delle concessioni, da domani andrà in scena a Misano una tre giorni di test che vedrà impegnati quattro dei sei costruttori presenti in griglia.

A prenotare il tracciato è stata la Ducati, che ha esteso l'invito anche agli altri. Un invito che è stato accettato dalla Suzuki e dalle già citate Aprilia e KTM. Questo vuol dire che invece Honda e Yamaha non saranno della partita.

Per quanto riguarda Ducati e Suzuki, non disponendo delle concessioni, potranno schierare solamente i loro collaudatori: la Rossa sarà in pista con Michele Pirro, mentre la Casa di Hamamatsu schiererà il francese Sylvain Guintoli.

Senza dimenticare che per loro è già scattato il congelamento dei motori e dell'aerodinamica, anche se questo non vuol dire che non possano lavorare in altre aree della moto o anche sfruttare queste giornate per prendere le misure alle nuove disposizioni anti-COVID con cui dovranno fare i conti quando nel weekend del 19 luglio inizierà il Mondiale a Jerez.

Discorso diverso per Aprilia e KTM, per le quali invece si tratterà di un test quasi fondamentale, visto che per loro la deadline per l'omologazione del motore è stata fissata al 29 giugno. Questa sarà quindi l'ultima occasione per testare le evoluzioni.

Leggi anche:

Cosa particolarmente importante per la Casa di Noale, che nei test di Sepang aveva portato al debutto una RS-GP completamente inedita, che ha immediatamente mostrato un buon potenziale, ma che ha mostrato anche qualche problemino di affidabilità da risolvere, soprattutto a livello di motore.

Da qui infatti era arrivata la richiesta di permettere alle squadre che godono delle concessioni di lavorarci almeno fino all'inizio della stagione, visto che poi anche per loro scatterà il congelamento per tutta la stagione 2020.

Dopo un primo shakedown degli ultimi aggiornamenti fatto da Bradley Smith proprio sul tracciato romagnolo un paio di settimane fa, ora il collaudatore sarà affiancato anche da Aleix Espargaro.

Per il pilota britannico poi si tratta di un test importante per continuare a togliersi un po' di ruggine di doss, visto che sarà lui a dover sostituire Andrea Iannone, almeno fino a quando il pilota di Vasto non avrà la sentenza del ricorso al TAS per la squalifica di 18 mesi legati alla vicenda doping.

Sarà al gran completo invece la KTM, che avrà sia i due piloti ufficiali, Pol Espargaro e Brad Binder, che quelli del team Tech 3, ovvero Miguel Oliveira ed Iker Lecuona. In particolare è importante il ritorno del sudafricano, che aveva dovuto saltare il test di fine maggio al Red Bull Ring per via delle limitazioni di viaggio presenti allora.

Per esserci in questa occasione però l'ex campione del mondo della Moto3 è volato in Austria all'inizio del mese, dove ha fatto due settimane di quarantena in un hotel. Una volta conclusa la tre giorni di Misano, il portacolori della Casa austriaca poi partirà direttamente alla volta di Jerez, per essere sicuro di non avere problemi diplomatici in vista della prima gara stagionale.

condivisioni
commenti
Il manager di Pol Espargaro ammette: "Non abbiamo piano B"
Articolo precedente

Il manager di Pol Espargaro ammette: "Non abbiamo piano B"

Prossimo Articolo

Jarvis: “In Yamaha non c’è posto per Lorenzo, chissà in Ducati”

Jarvis: “In Yamaha non c’è posto per Lorenzo, chissà in Ducati”
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021