Jean-Éric Vergne dominus unico dell'ePrix parigino

Scattato dalla pole position, il pilota della Techeetah-Renault non ha mai lasciato la prima posizione in una gara che ha visto diversi sorpassi e duelli ravvicinati, terminata con un colpo di scena finale che ha cambiato il podio...

 Jean-Éric Vergne dominus unico dell'ePrix parigino
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler

Il leader della classifica generale Jean-Éric Vergne su Techeetah-Renault ha vinto a mani basse il round francese del Campionato FIA di Formula E. Partito davanti, l’enfant du pays non ha avuto rivali e nessuno è mai stato in grado di avvicinarlo. Alle sue spalle invece è successo il finimondo. 

 

Protagonista assoluto André Lotterer, attualmente sotto investigazione, compagno di squadra del dominus nella Ville Lumière. Il tedesco della Techeetah ha dapprima effettuato un sorpasso garibaldino sulla DS Virgin di Sam Bird con tanto di contatto, poi, a corto di energia, ha rallentato vistosamente chiudendo l’Audi di Lucas Di Grassi che sopraggiungeva, e alla fine secondo, e quindi, completamente a secco, finiva tamponato da Sam Bird, che su tre ruote gli soffiava il terzo posto mentre lui scivolava in sesta piazza. 

Buon quarto Maro Engel con la Venturi, che finalmente può festeggiare un risultato di rilievo dopo tante difficoltà. Quinto Sébastien Buemi della e.dams, anonimo e vittima di un brivido dopo il cambio vettura quando ha scoperto che i meccanici non gli avevano collegato il filo per le comunicazioni radio. Settimo uno scatenato Daniel Abt su Audi, autore di due bei sorpassi su Felix Rosenqvist, ottavo con la Mahindra e decisamente non in giornata, e sullo svizzero della Renault.

Nono posto per Oliver Turvey su NIO a precedere la Dragon di José María López, protagonista di un ruota a ruota con la Venturi del ginevrino Edoardo Mortara, finito con il muso contro le barriere, ma in grado di riprendere e di concludere tredicesimo. 

 

Undicesimo Nick Heidfeld con la Mahindra, seguito da Jérôme D'Ambrosio su Dragon. Quattordicesimo Alex Lynn su DS Virgin, davanti a Mitch Evans con la Panasonic Jaguar, sprofondato in fondo al gruppo per il botto al via, che ha provocato il Full Course Yellow, innescato dalla brusca frenata della Renault e-Dams di Nicolas Prost, sedicesimo, e che ha coinvolto pure l’Andretti di Tom Blomqvist, andato kappaò.

Ultimo al traguardo Ma Qing Hua con la NIO, che non ha saputo fare meglio di Luca Filippi nelle precedenti apparizioni.

Ritiri per l’Andretti di António Félix Da Costa, subito autore di un dritto, e per la Panasonic Jaguar di Nelson Piquet Jr. che ha archiviato così un week end realmente nero.

Gara:

Cla #PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   25 france Jean-Éric Vergne  china Techeetah 49 -         28
2   1 brazil Lucas Di Grassi  germany Audi Sport Team ABT 49 4.882 4.882 4.882     19
3   2 united_kingdom Sam Bird  united_kingdom Virgin Racing 49 8.897 8.897 4.015     15
4   5 germany Maro Engel  monaco Venturi 49 9.287 9.287 0.390     12
5   9 switzerland Sébastien Buemi  france DAMS 49 10.194 10.194 0.907     10
6   18 germany André Lotterer  china Techeetah 49 10.855 10.855 0.661     8
7   66 germany Daniel Abt  germany Audi Sport Team ABT 49 13.918 13.918 3.063     6
8   19 sweden Felix Rosenqvist  india Mahindra Racing 49 15.271 15.271 1.353     4
9   16 united_kingdom Oliver Turvey  china NIO Formula E Team 49 19.557 19.557 4.286     2
10   6 argentina José María López  united_states Dragon Racing 49 20.989 20.989 1.432     1
11   23 germany Nick Heidfeld  india Mahindra Racing 49 21.698 21.698 0.709      
12   7 belgium Jérôme D'Ambrosio  united_states Dragon Racing 49 26.723 26.723 5.025      
13   4 italy Edoardo Mortara  monaco Venturi 49 29.937 29.937 3.214      
14   36 united_kingdom Alex Lynn  united_kingdom Virgin Racing 49 43.112 43.112 13.175      
15   20 new_zealand Mitch Evans  united_kingdom Jaguar Racing 49 43.989 43.989 0.877      
16   8 france Nicolas Prost  france DAMS 48 1 lap 1 giro 1 giro      
17   68 china Ma Qing Hua  china NIO Formula E Team 46 3 laps 3 giri 2 giri      
  dnf 3 brazil Nelson Piquet Jr.  united_kingdom Jaguar Racing 32 17.831 17 giri 14 giri   Ritirato  
  dnf 27 united_kingdom Tom Blomqvist  united_states Andretti Autosport 32 18.801 17 giri 0.970   Ritirato  
  dnf 28 portugal António Félix Da Costa  united_states Andretti Autosport 2 18.118 47 giri 30 giri   Ritirato

 

condivisioni
commenti
Pole position di Jean-Éric Vergne nella sua Parigi!

Articolo precedente

Pole position di Jean-Éric Vergne nella sua Parigi!

Prossimo Articolo

Vergne: “Una delle mie più belle gare in carriera...”

Vergne: “Una delle mie più belle gare in carriera...”
Carica commenti
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021
Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono? Prime

Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono?

Dopo diverse stagioni da catalizzatrice di Case sfruttando l'onda della propulsione elettrica che ha travolto l'automotive, la Formula E si trova a dover far fronte ai recenti addii di Audi e BMW. Ecco quali sono i motivi di questa crisi e quali sono gli scenari futuri per la serie full electric del motorsport.

Formula E
12 feb 2021