Vettel: un altro errore comporta una penalità. Gara persa per "colpa" sua?

Cerchiamo di capire come mai, al netto della penalità che tanto sta scaldando i tifosi della Rossa, se Sebastian Vettel non avesse commesso quell'errore in Curva 4 ora molto probabilmente starebbe festeggiando il primo successo stagionale della Ferrari.

Più che parlare della penalità inflitta a Sebastian Vettel dal collegio degli steward di Montreal - dei quali fa parte anche il nostro Emanuele Pirro, 5 volte vincitore della 24 Ore di Le Mans - in questo articolo e in questo video proviamo a spostare l'attenzione a qualche secondi prima del "fattaccio".

Leggi anche:

Vettel sta tenendo dietro Hamilton da diversi giri. Il distacco tra i due è inferiore al secondo. Lewis, quando si avvicina alla Rossa, si fa vedere negli specchietti con decisione, senza però riuscire a colmare quei pochi decimi che separano la sua W10 dalla SF90 del tedesco.

È il giro 48 quando Sebastian imbocca Curva 3. Ma perde per qualche istante il controllo della sua Ferrari, arriva lungo tagliando la via di fuga in erba di Curva 4, rientrando in pista.

È qui che voglio concentrale l'analisi. Vettel ha commesso un altro errore sotto la pressione. Non è il primo che Seb commette: dalla Germania 2018 al Bahrain 2019, gli ultimi mesi sono costati al quattro volte campione del mondo degli ottimi piazzamenti e dei punti pesanti in classifica.

Non voglio entrare nel merito della decisione dei commissari di pista: il fatto che abbiano deciso per la sanzione di 5 secondi ai danni di Seb non mi ha fatto saltare dalla gioia, anche perché di fatto si è andati ad annullare gli ultimi giri di una gara bella e tiratissima. Sarebbe stato più opportuno - e mi trovo in pieno accordo con il nostro Roberto Chinchero - far cedere la posizione a Seb su Lewis, per poi giocarsi l'ultimo tratto della corsa con il coltello tra i denti.

Quello che voglio sottolineare è che Sebastian sente la pressione dell'avversario. Un avversario che, mentalmente, gli è superiore: Lewis sbaglia poco e, anche quando lo fa, è in grado di capitalizzare al massimo ogni situazione che gli si presenti davanti. 

Quanti errori avete visto di Seb nell'ultimo periodo? E quanti di Hamilton? Vero, portare al limite un'auto inferiore alla concorrenza è più difficile perché ti espone ad un maggior rischio di errore, ma l'estate dello scorso anno la Ferrari non stava rincorrendo nessuno, anzi...

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
1/6

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari sul podio
2/6

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, seconda posizione, cambia le posizioni in segno di protesta contro una penalità che gli è costata la vittoria
Sebastian Vettel, Ferrari, seconda posizione, cambia le posizioni in segno di protesta contro una penalità che gli è costata la vittoria
3/6

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari alla conferenza stampa
Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari alla conferenza stampa
4/6

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
5/6

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
6/6

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Wolff sta con i commissari: "Dobbiamo supportarli, altrimenti chi vorrà fare quel lavoro?"
Articolo precedente

Wolff sta con i commissari: "Dobbiamo supportarli, altrimenti chi vorrà fare quel lavoro?"

Prossimo Articolo

Hamilton: "Avrei fatto la stessa cosa di Vettel, ma non cambio opinione"

Hamilton: "Avrei fatto la stessa cosa di Vettel, ma non cambio opinione"
Carica commenti
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021