Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
105 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
119 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
133 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
161 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
168 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
182 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
217 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
224 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
238 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
252 giorni

Verstappen: "Avrei potuto far male a qualcuno dopo aver perso la pole in Messico"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Avrei potuto far male a qualcuno dopo aver perso la pole in Messico"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
8 nov 2018, 17:46

Max Verstappen ha rivelato che avrebbe potuto far male a qualcuno dopo aver perso la battaglia per la pole position del GP del Messico con il compagno di squadra Daniel Ricciardo.

Verstappen ha dominato tutte le sessioni di prove e quindi si era presentato in qualifica come favorito per la pole, ma alla fine ha accusato un leggero problema al motore ed è stato beffato per pochi millesimi da Ricciardo.

Parlando alla vigilia del weekend del GP del Brasile, Verstappen ha detto di non essere stato irritato particolarmente dai festeggiamenti dell'australiano, quanto dall'aver visto sfumare una pole che pensava di avere in pugno.

"Ero molto arrabbiato per i problemi che avevo avuto al motore durante le qualifiche" ha detto Verstappen. "Quel weekend sono stato chiaramente il più veloce, ma in qualifica non lo sono stato per pochi millesimi. Ero letteralmente incazzato".

"Non dovrei nemmeno dirlo... Ma avrei letteralmente fatto fatto male a qualcuno se mi avessero detto qualcosa di sbagliato dopo le qualifiche. Ero già molto arrabbiato, ogni piccola cosa avrebbe peggiorato la situazione".

Max poi ha insistito sul fatto che non è stato il non aver sfruttato una delle ultime occasioni per diventare il più giovane poleman della storia della F1, dato che Interlagos ed Abu Dhabi non sembrano il terreno di caccia più adatto alla Red Bull.

"Non inseguo questo record. Non credo che ad Hamilton importi davvero se non dovesse più essere il più giovane poleman, visto che ha cinque titoli. Capite cosa intendo? Quello non è un grosso problema".

"Stavo solo lottando per la pole e quello era il mio obiettivo. Mi sembrava di non avere mai avuto un'opportunità così buona di fare la pole. A volte mi è capitato anche di chiudere le qualifiche terzo o quinto, ma sentire di aver fatto una buona sessione. Invece in Messico è stato orribile, anche perché il distacco è stato molto piccolo".

Prossimo Articolo
Hamilton contro il calendario allargato: "Non sarò più in F1 se dovessero esserci 25 GP!"

Articolo precedente

Hamilton contro il calendario allargato: "Non sarò più in F1 se dovessero esserci 25 GP!"

Prossimo Articolo

Toro Rosso: scelto Albon grazie all'appoggio della Red Bull thailandese

Toro Rosso: scelto Albon grazie all'appoggio della Red Bull thailandese
Carica commenti