Mercato F1: Perez e Haas, prove d’accordo!

Concluso il capitolo Racing Point, il messicano sta lavorando per restare in Formula 1. La destinazione più probabile è la Haas, team che secondo le ultime indiscrezioni ha intenzione di sostituire entrambi i suoi attuali piloti.

Mercato F1: Perez e Haas, prove d’accordo!

In attesa di conoscere il futuro (scontato) di Lewis Hamilton e le decisioni che saranno prese in Red Bull in merito a chi affiancherà Max Verstappen nel 2021, il mercato piloti prosegue nella seconda metà della griglia di partenza tra trattative serrate e decisioni in stand-by come quella di Kimi Raikkonen, che comunicherà all’Alfa Romeo le sue intenzioni entro la fine di settembre.

C’è una trattativa di cui si sussurra molto nel paddock, ed è quella che vede coinvolti il team Haas e Sergio Perez. Dopo la conclusione del suo lungo rapporto con la Racing Point, il pilota messicano è sembrato dubbioso in merito alle intenzioni di proseguire la sua carriera in Formula 1, ma secondo le ultime indiscrezioni trapelate alla vigilia del weekend di Sochi, Perez resterà nel Circus anche nel 2021.

A convincerlo sarebbe l’opportunità Haas, squadra che da metà estate sta valutando tutte le possibilità che offre il mercato dopo quattro anni di stabilità con il tandem Grosjean-Magnussen. Secondo informazioni raccolte da motorsport, la trattativa sarebbe ad un buon punto, e per Perez quella della squadra statunitense sarebbe l’unica chance concreta per potersi assicurare un futuro in Formula 1. Ancora non è chiaro se la Haas confermerà l’intenzione di rinnovare completamente la sua line-up in vista del 2021, ma ciò che è certo è che al momento sia Grosjean che Magnussen non hanno la certezza di un contratto per il prossimo anno.

Ovviamente preferirei avere un contratto firmato - ha dichiarato Magnussen al quotidiano danese Ekstra Bladet – so che molto probabilmente ci sono diverse trattative in corso, ma ho imparato a non farmi condizionare da questi momenti, non voglio che la situazione influenzi il mio lavoro in pista. Quello in corso è chiaramente un mercato piloti molto competitivo, basta leggere i nomi. Ci sono Perez e Hulkenberg, poi i piloti junior della Ferrari come Schumacher, Shwartzman e Ilott, e noi siamo una squadra legata a Ferrari, come anche Alfa Romeo. Quindi c’è un bel numero di candidati, quello che posso fare è continuare a lavorare al meglio”.

condivisioni
commenti
Wolff: "A Sochi le riprese di Netflix: voglio un grande GP"
Articolo precedente

Wolff: "A Sochi le riprese di Netflix: voglio un grande GP"

Prossimo Articolo

Domenicali capo di F1: l'uomo giusto al posto giusto!

Domenicali capo di F1: l'uomo giusto al posto giusto!
Carica commenti
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021