Horner difende Verstappen: "Imparerà e non rifarà gli stessi errori"

condivisioni
commenti
Horner difende Verstappen:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble , Formula 1 Editor
Tradotto da: Matteo Nugnes
30 mag 2016, 11:16

Non c'è nessun allarme in casa Red Bull per il weekend disastroso che ha vissuto Max Verstappen in occasione del GP di Monaco, nel quale ha commesso qualche errore di troppo.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB12 schiantato fuori gara
La Red Bull Racing RB12 danneggiata di Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing nella sfilata dei piloti
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12 schiantato fuori gara
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12 schiantato fuori gara
La Red Bull Racing RB12 danneggiata di Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12

Ad appena una quindicina di giorni dalla sua spettacolare vittoria in Spagna, Max Verstappen ha dovuto fare i conti con un fine settimana decisamente più complicato, nel quale è finito a muro sia nelle qualifiche che in gara.

Gli incidenti hanno evidenziato la poca esperienza del 18enne, ma il team principal Christian Horner è convinto che facciano parte del processo di apprendimento che deve completare un ragazzo della sua età.

"E' stato molto veloce nella prima parte della gara" ha spiegato Horner. "Ha fatto alcuni sorpassi molto belli, riuscendo a fare progressi e ad arrivare nella top ten".

"Stava spingendo perché fondamentalmente aveva visto che Nico Rosberg non era tanto più avanti, poi è stato fregato dalle condizioni che ha trovato sullo scollinamento. Ma non è stato il solo nell'arco della gara".

"Sicuramente è stato un weekend contrastante rispetto a quello di due settimane fa per lui, ma penso che faccia tutto parte della sua curva d'apprendimento. Può solo imparare e dubito che gli vedrete rifare gli stessi errori l'anno prossimo".

Guardare avanti

Horner poi ha negato che gli errori di Verstappen nel Principato possano essere stati causati dalla voglia di spingere per sopperire alla mancanza del motore Renault evoluto, del quale invece disponeva Ricciardo: "Non credo che sia stato un fattore importante nel suo weekend".

Inoltre ha chiarito che Verstappen non aveva assolutamente preso il fine settimana sotto gamba: "Era molto sconvolto per quello che è successo sabato. Si è scusato con la squadra. E' un ragazzo brillante ed intelligente. Sicuramente imparerà da quello che gli è successo questo fine settimana".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Monaco
Sotto-evento Domenica, post-gara
Location Montecarlo
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Jonathan Noble
Tipo di articolo Ultime notizie