Hamilton: "Il vantaggio in classifica non è ancora sufficiente"

condivisioni
commenti
Hamilton:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
05 ago 2016, 15:15

Lewis Hamilton ha dichiarato di non sentirsi pienamente in testa al campionato fino a quando non avrà, in termini di punteggio, almeno una vittoria di vantaggio nei confronti di Nico Rosberg.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia nel parco chiuso
Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid festeggia al suo ingresso nel par
Podium: winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid in parc ferme
Winner Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid in parc ferme

Il britannico ha portato a 19 i punti di vantaggio su Rosberg in classifica, grazie alla vittoria nel GP di Germania di domenica scorsa.

Ma visto che dovrà scontare una penalità per cambio di motore in una delle prossime gare, Hamilton ha dichiarato che è prematuro parlare di discorso mondiale chiuso.

"Non è la stessa cosa che essere 6 punti avanti" ha detto dopo la vittoria di Hockenheim.

"Sono consapevole che almeno una gara la dovrò affrontare partendo molto indietro e non so quanto dello svantaggio sarò in grado di recuperare durante la corsa. Sono cose con le quali mi devo confrontare".

"Nico, probabilmete, si godrà tranquilla, mentre io dovrò battagliare con molti piloti. Ora che le Red Bull hanno trovato ritmo sarà difficile sorpassarle, perfino scalare posizioni fino alla top five non sarà per niente facile e sono consapevole di questo".

"Mi sento pienamente in controllo della campionato? Ancora non abbastanza, perché non ho almeno una vittoria di vantaggio. Devo sperare di avere l'opportunità di accumulare quel minimo di punti e solo allora mi sentirò pienamente in testa alla classifica".

Hamilton ha continuato dicendo che, le scorse settimane sono state un periodo pazzo per lui, con un filotto di 6 vittorie in 7 GP e 43 punti guadagnati su Rosberg.

"E' da matti pensare che abbia recuperato così in fretta, sembra che siano passate solo due settimane da quando a Barcellona ero 43 punti indietro. Sarei potuto essere sotto di 50 punti" ha detto.

"Sembrava difficile torvare la strada giusta per uscire dal pantano, ma non mi sono arreso e ho continuato a lottare. I miei ingegneri e i miei meccanici sono rimasti concentrati e questo mi ha permesso di fare lo stesso".

"Nessuno ha dato segnali di resa e i risultati stanno lì a dimostrarlo!.

Prossimo articolo Formula 1
Clear: "Allison lascia delle lacune, riempiamole con la passione Ferrari!"

Articolo precedente

Clear: "Allison lascia delle lacune, riempiamole con la passione Ferrari!"

Prossimo Articolo

A Spa la Ferrari si presenta aggressiva con più supersoft

A Spa la Ferrari si presenta aggressiva con più supersoft
Carica commenti