Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
25 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
97 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
104 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

Hamilton durissimo: "Questo asfalto è una m***a !"

Il pilota inglese non ha usato mezzi termini per criticare il nuovo asfalto posato sul tracciato che ha reso impossibile trovare aderenza. Hamilton sa di dover lavorare col team per stare al passo con le Red Bull.

condivisioni
commenti
Hamilton durissimo: "Questo asfalto è una m***a !"

Dopo un’attesa lunga nove anni c’era molta curiosità nel rivedere le monoposto di Formula 1 affrontare lo splendido tracciato dell’Instanbul Park. La domanda che tutti, sia addetti ai lavori che semplici appassionati, si sono posti negli scorsi giorni era relativa ai tempi che le attuali vetture, grazie all’elevato carico aerodinamico, sarebbero riuscite ad ottenere, ma la realtà è stata ben diversa.

Gli organizzatori, infatti, hanno deciso di riasfaltare l’intera pista nelle scorse settimane e l’olio del bitume è immancabilmente emerso in superficie. A questo primo problema, poi, se n’è aggiunto un altro.

Per cercare di pulire l’asfalto dall’olio si è utilizzata acqua pressurizzata. Il risultato è stato disastroso e nel corso della mattinata sono stati numerosi i piloti finiti in testacoda a causa dello scarso grip delle gomme Pirelli.

Tra chi si è lamentato maggiormente c’è stato anche Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes, che domenica potrebbe raggiungere lo storico traguardo dei 7 titoli iridati detenuto da Michael Schumacher, ha percorso solo 12 tornate al mattino, lamentando l’inutilità di girare in simili condizioni, per poi chiudere il pomeriggio con 39 passaggi ed il quarto tempo.

Lewis non ha cercato la prestazione secca, ma ha preferito lavorare sul passo gara. Hamilton, però, non ha mancato di criticare apertamente i lavori compiuti dagli organizzatori.

“Oggi è stato un po' un disastro. Questo è un circuito fantastico e non capisco perché abbiano deciso di spendere milioni per rifare l’asfalto quando avrebbero semplicemente potuto ripulirlo. Adesso questa pista è peggiore di Portimao. Le gomme non funzionano ed è come guidare sul ghiaccio. Non ci si riesce a godere un giro come sarebbe giusto su questo tracciato e non credo che la situazione cambierà”.

Hamilton ha spiegato come il nuovo asfalto utilizzato non consenta agli pneumatici di lavorare nella corretta finestra di esercizio impedendo quindi di poter sfruttare il massimo grip.

 “Siamo fuori dalla temperatura adatta per queste gomme. Hanno una finestra di utilizzo talmente ridotta che bastano 10 o 12 gradi in meno per far sì che non funzionino”.

“Per qualche motivo questo asfalto è talmente liscio, talmente compatto nella sua composizione e lucido che viene fuori l’olio. E’ una merda, con la M maiuscola”.

Lewis ha poi parlato della scelta di mescole portata dalla Pirelli in Turchia evidenziando come un range più morbido avrebbe sicuramente fatto comodo viste le condizioni dell’asfalto.

“Sicuramente una mescola più morbida avrebbe aiutato. Le gomme dure sono inutilizzabili, le medie così così, mentre le soft sono al momento quelle migliori. Tuttavia è un circuito molto difficile e la curva 8 mette a dura prova l’anteriore destra. Forse una scelta di mescole diversa sarebbe stata più adatta, ma ormai è così”.

In una giornata del genere, caratterizzata dallo scarso grip, Hamilton non ha avuto modo di concentrarsi sull’assetto della sua monoposto.

“Non ho cambiato nulla perché se le gomme non funzionano non sai come intervenire sul bilanciamento della vettura. Guardando dall’esterno posso dire che le Red Bull stanno andando molto bene, mentre noi abbiamo del lavoro da fare per cercare di capire come migliorare”.

Hamilton, infine, ha invocato la pioggia in gara per poter assistere ad una corsa imprevedibile.

“Se dovesse piovere avremmo lo stesso problema anche domenica perché ci troveremmo con pneumatici freddi e duri come le pietre, ma almeno sarà emozionante!”.

Informazioni raccolte da Luke Smith

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva con il suo cane Roscoe

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva con il suo cane Roscoe
1/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva in pista

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva in pista
2/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva nel paddock

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva nel paddock
3/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il suo cane Roscoe nel paddock

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il suo cane Roscoe nel paddock
4/16

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il suo cane Roscoe nel paddock

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 con il suo cane Roscoe nel paddock
5/16

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 parla ai media

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 parla ai media
6/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 nel paddock

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 nel paddock
7/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
8/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
9/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
11/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
12/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 nel paddock

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 e Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 nel paddock
13/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
15/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva con il suo cane Roscoe

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 arriva con il suo cane Roscoe
16/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Verstappen: "L'asfalto? Anche peggio che a Portimao"

Articolo precedente

Verstappen: "L'asfalto? Anche peggio che a Portimao"

Prossimo Articolo

La F1 discute di abolire le gallerie del vento dal 2030

La F1 discute di abolire le gallerie del vento dal 2030
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Turchia
Sotto-evento Prove Libere 2
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Autore Marco Di Marco
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021