Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
94 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
102 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
02 set
Prossimo evento tra
182 giorni
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
283 giorni

Verstappen: "L'asfalto? Anche peggio che a Portimao"

Il pilota olandese è riuscito ad imporsi in entrambe le sessioni di libere ma ha criticato aspramente le scarse condizioni di aderenza e spera che domani non piova.

Verstappen: "L'asfalto? Anche peggio che a Portimao"

Max Verstappen è stato l’assoluto protagonista di questo insolito venerdì di libere andato in scena all’Instanbul Park. Il pilota della Red Bull ha messo il proprio autografo in cima alla lista dei tempi sia al termine delle FP1 che delle FP2 ma, così come tutti i suoi colleghi, ha criticato apertamente la totale mancanza di aderenza di un tracciato da poco riasfaltato.

Al termine della seconda sessione, complice l’uscita di qualche timido raggio di sole, la situazione è migliorata parzialmente e Verstappen è riuscito ad abbassare il proprio crono di riferimento di ben 7 secondi ottenendo il tempo di 1’28’’330.

“C’è ancora molta poca aderenza, ma nel complesso per noi è stata una giornata positiva. La vettura ha funzionato bene e sono piuttosto contento”.

Quando è giunto al ring delle interviste, Max ha lamentato la scelta degli organizzatori di eliminare l'olio che filtrava dal nuovo asfalto utilizzando l'acqua pressurizzata. Questa decisione ha creato una patina scivolosa che ha fatto infuriare buona parte dei piloti.

“Spero che non provino a pulire daccapo la pista. Bisogna capire perché il tracciato fosse così scivoloso. Siamo ancora a 5 secondi di ritardo dai tempi previsti”.

Non è la prima volta che i piloti della Formula 1 si trovano ad affrontare condizioni critiche di aderenza in una stagione stravolta dall’emergenza COVID. Già in occasione dell’appuntamento del Portogallo erano piovute le critiche per lo scarso grip, ma la situazione vista in Turchia, a detta di Verstappen, sembra essere addirittura peggiore.

“L’aderenza al pomeriggio non poteva peggiorare rispetto al mattino, ma sembra ancora di guidare sul ghiaccio. E’ di gran lunga peggio che a Portimao. Tuttavia questa situazione è identica per tutti e ci si deve adattare”.

Una delle grandi incognite per i prossimi giorni è l’incertezza del meteo. Per domani, infatti, sono previsti rovesci e se dovesse piovere la qualifica si potrebbe trasformare in una vera e propria lotteria.

“Spero che non pioverà perché in quel caso sarà davvero come guidare sul ghiaccio ed avremo bisogno delle gomme chiodate!”.

 

condivisioni
commenti
F1, Istanbul, Libere 2: c'è Leclerc dietro a Verstappen!

Articolo precedente

F1, Istanbul, Libere 2: c'è Leclerc dietro a Verstappen!

Prossimo Articolo

Hamilton durissimo: "Questo asfalto è una m***a !"

Hamilton durissimo: "Questo asfalto è una m***a !"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Turchia
Sotto-evento Prove Libere 2
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Marco Di Marco
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021