Mercedes nel 2021 con una ventina di cavalli in più?

Altro che bilanciamento delle prestazioni nei motori di F1: stando alle indiscrezioni che arrivano da Brixworth starebbe girando al banco prova una power unit Mercedes che è capace di una ventina di cavalli in più rispetto a quella che sta dominando in questo mondiale. Nuove leghe e diversa camera di combustione le aree di ricerca oltre alla gestione dell'ibrido.

Mercedes nel 2021 con una ventina di cavalli in più?

La Red Bull vorrebbe il congelamento dello sviluppo delle power unit, sostenendo che quanto prima si arriverà a un bilanciamento delle prestazioni dei motori che non giustificherebbe altri investimenti molto ingenti, ma le prime indiscrezioni che filtrano da Brixworth, la sede inglese di Mercedes AMG HPP, indicano che il momento della parità non è ancora arrivato.

Ricordiamo che il 6 cilindri turbo ibrido Mercedes F1 M11 EQ Performance, che sta portando il marchio della Stella alla conquista del settimo titolo Costruttori di fila e Lewis Hamilton ad eguagliare il record di mondiali di Michael Schumacher, è stato stimato dai rilevamenti fonometrici svolti in questa stagione con una potenza massima di 1.026 cavalli, nonostante le restrizioni normative in materia di consumo di olio (0,3 litri ogni 100 km).

Con l’introduzione della mappatura unica nel weekend di gara voluta dalla FIA dal GP d’Italia che ha eliminato il “party mode” della Mercedes (ma non solo) la perdita di cavalli è stata quasi irrisoria: durante le qualifiche si sono rilevati 1.022 cavalli sul motore in pole position.

Qualcuno sostiene che si sia arrivati al limite degli sviluppi, ma pare che non sia così. La Ferrari con la power unit 2021 conta di chiudere il “buco” di potenza che ha contraddistinto lo 065/2 dal Mercedes in questa stagione disgraziata, ma i motoristi diretti da Hywel Thomas (che in estate ha preso il posto di Andy Cowell) hanno l’intenzione di alzare ulteriormente l’asticella, costringendo tutti gli altri Costruttori a inseguire di nuovo.

I test al banco indicano un incremento di un’altra ventina di cavalli a fronte di un’affidabilità da non mettere in discussione se non per particolari che potranno essere risolti nel lavoro di sviluppo. L’evoluzione dei materiali (con nuove leghe studiate dai metallurgisti tedeschi di Stoccarda) e lo sviluppo della camera di combustione dovrebbero consentire l’ulteriore salto di qualità. E se così fosse saranno ancora dolori per tutti…

condivisioni
commenti
F1: il GP dell'Emilia Romagna a Imola si svolgerà a porte chiuse

Articolo precedente

F1: il GP dell'Emilia Romagna a Imola si svolgerà a porte chiuse

Prossimo Articolo

GP dell'Emilia Romagna: a tutto gas per il 77% del giro!

GP dell'Emilia Romagna: a tutto gas per il 77% del giro!
Carica commenti
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021