Grosjean: "Manovre pericolose? Le rifarei. E le faceva anche Max"

Il francese del team Haas spiega: "Non capita tutti i giorni di lottare in quelle posizioni. Ho dato tutto. Alla fine ho avuto solo un avvertimento".

Grosjean: "Manovre pericolose? Le rifarei. E le faceva anche Max"

Per buona parte del Gran Premio di Gran Bretagna Romein Grosjean ha recitto il ruolo del protagonista che non t'aspetti. Grazie a una strategia del team americano che ha lasciato il francese in pista durante la seconda Safety Car, Romain si è trovato a battagliare per il quinto posto.

Al termine della gara, però, la strategia non ha pagato, perché la vettura di sicurezza non è più stata chiamata in causa e per questo l'ex pilota della Renault è sprofondato in classifica. Grosjean è però stato protagonista di alcune azioni che sono rimaste negli occhi degli appassionati.

Non stiamo parlando di manovre decisive per completare un sorpasso, ma di strenue difese per evitare di subirli, i sorpassi. Due, in particolare, sono apparse non solo oltre i limiti consentiti dal regolamento sportivo, ma anche a quelli del pericolo.

Sia contro Carlos Sainz Jr che contro Daniel Ricciardo, Grosjean si è esibito in movimenti contestati in maniera pesante dai rivali. Resta nelle orecchie infatti il team radio dello spagnolo della McLaren, furibondo per l'atteggiamento in pista del pilota della Haas.

Eppure, nonostante gli indici puntati contro da Sainz e Ricciardo, Grosjean ha fatto sapere di non essersi affatto pentito delle manovre fatte, spiegando le sue motivazioni: "Qualche anno fa abbiamo voluto introdurre una regola sul fatto che non ci si potesse più muovere dal punto di frenata per potersi difendere. Venne fatto dopo qualche manovra di Verstappen, ma non c'erano regole a riguardo".

"Quindi sì, ho spinto un po' oltre il limite. Ho ricevuto un avvertimento, ma non mi pento di nulla. Sapete che ho solo cercato di fare del mio meglio. In entrambi i casi mi sono mosso in ritardo, ma ho sempre lasciato lo spazio alle altre monoposto".

"Sono d'accordo sul fatto che non possiamo spostarci così tardi, ma prima non c'erano vere e proprie regole. Verstappen, però, l'ha fatto tante volte durante le sue gare. Così ho pensato: 'Perché non farle anche io? Perché non posso approfittarne?'. Non capita tutti i giorni di correre in sesta e settima posizione in gara e ho dovuto dare tutto quello che avevo per potermi difendere".

condivisioni
commenti
Racing Point ancora in dubbio sul possibile ritorno di Perez
Articolo precedente

Racing Point ancora in dubbio sul possibile ritorno di Perez

Prossimo Articolo

Mercedes: quanto c'è di "Bono" per Hamilton?

Mercedes: quanto c'è di "Bono" per Hamilton?
Carica commenti
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021
F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull" Prime

F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano, con la lente d'ingrandimento tecnica, quanto visto nel sabato di qualifica del GP del Qatar. Una battaglia, anche di ali, senza fine...

Formula 1
20 nov 2021