Interlagos, Libere 2: Rosberg tiene testa a Vettel

Sul bagnato svetta la Mercedes di Nico davanti alle due Red Bull. Settimo Massa sulla prima Ferrari

Interlagos, Libere 2: Rosberg tiene testa a Vettel
Nico Rosberg si conferma il più veloce anche nel secondo turno di prove libere del Gp del Brasile: il tedesco alla fine della sessione bagnatissima ha ottenuto un brillante 1'27"306, lasciando con la Mercedes Sebastian Vettel a oltre due decimi, sebbene il quattro volte campione del mondo abbia provato a replicare al tempo di Nico. Il turno si è animato solo negli ultimi minuti quanto la consistenza della pioggia è calata ed è stato possibile montare le gomme intermedie in luogo delle Pirelli wet. La Mercedes sembra la monoposto che meglio si adatta al variare delle condizioni con l'asfalto bagnato, mantenendo sempre una buona competitività, mostrando un FRIC molto evoluto, il sistema idraulico di interconnessione delle sospensioni che permette di gestire le altezze. Nico Rosberg è stato fra i pochi piloti che nella giornata hanno saggiato le due gomme da bagnato (full wet e intermedie) visto che le qualifiche e la gara potrebbe essere disputate sotto la pioggia. A ridosso di Sebastian Vettel autore di 1'27"531 si è subito inserito il compagno di squadra alla Red Bull, Mark Webber a pochi millesimi dal suo capitano, mentre stupisce Heikki Kovalanen quarto con la Lotus accreditato di 1'28"129. Il finlandese si è messo alle spalle Lewis Hamilton che è arrivato a 1'28"147: l'inglese è parso meno a suo agio sulla W4 di Rosberg ed è incappato anche in un testacoda (che si somma a quello della mattinata). Positiva la sesta posizione di Jean-Eric Vergne con la Toro Rosso: il francese guida la prima monoposto a motore Ferrari, con alle spalle Felipe Massa settimo con la Ferrari (1'28"540) e Nico Hulkenberg (Sauber) 1'28"560. Il brasiliano ha anche montato un treno di gomme intermedie nuove, ma non ha brillato segno delle difficoltà di adattamento della F138 a questa pista piena di saliscendi e gibbosità. Del resto Fernando Alonso è solo 11esimo con la seconda Rossa: lo spagnolo ha trovato la sua monoposto inadeguata come carico aerodinamico sul bagnato e ha chiesto che gli venisse montato il "Monkey seat" sull'ala inferiore posteriore. Nei primi dieci sono antrati anche Daniel Ricciardo (Toro Rosso) e Romain Grosjean (Lotus). FORMULA 1, Interlagos, 22/11/2013 Secondo turno di prove libere 1. Nico Rosberg - Mercedes - 1'27"306 - 12 giri 2. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'27"531 - 10 3. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'27"592 - 18 4. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'28"129 - 13 5. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'28"147 - 9 6. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'28"405 - 11 7. Felipe Massa - Ferrari - 1'28"540 - 9 8. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'28"560 - 20 9. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'28"739 - 20 10. Romain Grosjean - Lotus Renault - 1'28"891 - 12 11. Fernando Alonso - Ferrari - 1'28"928 - 10 12. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'29"049 - 17 13. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'29"174 - 11 14. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'29"717 - 13 15. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'29"783 - 7 16. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'30"425 - 15 17. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'30"748 - 8 18. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'31"061 - 18 19. Giedo Van der Garde - Caterham-Renault - 31"118 - 16 20. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'31"165 - 15 21. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'31"211 - 19 22. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'31"770 - 6
condivisioni
commenti
Interlagos, Libere 1: Rosberg svetta sul bagnato

Articolo precedente

Interlagos, Libere 1: Rosberg svetta sul bagnato

Prossimo Articolo

Alonso: "Qui bisogna avere anche un po' di fortuna"

Alonso: "Qui bisogna avere anche un po' di fortuna"
Carica commenti
Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021
Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia Prime

Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire la griglia di partenza del Gran Premio di Francia 2021: Max Verstappen parte dalla prima casella, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Formula 1
20 giu 2021