Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
54 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
58 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
97 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
107 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
114 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
128 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
170 giorni
02 set
Prossimo evento tra
177 giorni
09 set
Prossimo evento tra
184 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
198 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
205 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
226 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
269 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
278 giorni

Cardile: "La Ferrari lotterà per la seconda o terza fila"

Enrico Cardile, Head of Performance Development del Cavallino, prima del GP del Portogallo conferma che la Ferrari porterà a Portimao un nuovo diffusore posteriore che completerà il pacchetto aerodinamico già visto a Sochi e al Nurburgring. Il tecnico toscano ammette sinceramente: "Vedere che siamo al sesto posto ci fa star male, siamo perfettamente coscienti che non è una posizione degna della Ferrari”.

Cardile: "La Ferrari lotterà per la seconda o terza fila"

Quale Ferrari dobbiamo aspettarci nel GP del Portogallo? A Portimao la F1 ha girato solo nel 2009 per una sessione di test, per cui il tracciato nell’Algarve è una novità per tutti. La squadra di Maranello porta avanti lo sviluppo della SF1000 introducendo delle modifiche al diffusore posteriore che si aggiunge alle novità che hanno riguardato prima i turning vanes e poi i barge board.

Enrico Cardile, Head of Performance Development del Cavallino ci anticipa le novità…
“Già a Sochi avevamo introdotto alcune piccole modifiche all’aerodinamica della monoposto, cui se ne sono aggiunte altre al Nürburgring – spiega il tecnico aretino – . A Portimao avremo un’ulteriore sviluppo, concentrato sul diffusore, che completerà il programma predisposto nei mesi scorsi”.

Che cosa ti aspetti dal pacchetto completo?
“La cosa più importante è avere la conferma che la direzione di sviluppo che abbiamo preso sia quella giusta. Le indicazioni raccolte negli ultimi Gran Premi sono positive e speriamo che accada altrettanto in questo fine settimana”.

“Dobbiamo tener presente che mai come quest’anno il lavoro di sviluppo della vettura è funzionale alla stagione successiva. Detto questo, contiamo anche di vedere un miglioramento nella prestazione della SF1000: sarebbe molto utile per poterci rimettere perlomeno alla guida di quel gruppo di vetture e piloti che attualmente si gioca in pochissimi decimi le posizioni sulla griglia dalla quarta in giù”.

“Quest’anno solamente in poche occasioni abbiamo potuto lottare per un posto al sole della seconda o terza fila e il nostro obiettivo da qui a dicembre è di essere costantemente in lizza per quelle posizioni. Poi, proprio perché i rapporti di forza sono molto ravvicinati, sappiamo che basta un niente per essere quarti o dodicesimi ma questo fa parte del gioco”.

Guardando già all’anno prossimo, alla luce dei cambi regolamentari decisi negli ultimi mesi, quali sono le aree dove pensi sia più possibile trovare della prestazione?
“Premesso che ogni team ha la sua filosofia di progetto, da parte nostra riteniamo che sia il retrotreno l’area dove ci sono più margini. Lo dico non soltanto perché è in quella parte della monoposto dove sono state introdotte delle modifiche piuttosto rilevanti al regolamento tenico ma anche perché siamo convinti che, per come la nostra vettura è stata impostata, si possa davvero ottenere un progresso significativo”.

“È per questo che abbiamo deciso di spendere i due gettoni permessi dal regolamento proprio lì. Ricordiamoci infatti che l’anno prossimo, infatti, non si potranno modificare tutte le componenti base della vettura ma solo alcune, il cui valore è determinato dalla FIA in gettoni: ogni squadra ne ha due a disposizione”.

Ci saranno anche limitazioni ulteriori al numero di ore di prove disponibili in galleria del vento?
“Sì, è corretto, il che rende ancora più importante il lavoro che stiamo facendo in queste settimane: è fondamentale sapere che i concetti su cui stiamo lavorando siano giusti per non perdere tempo nel 2021”.

“Dall’anno prossimo poi il numero di ore sarà inversamente propozionale, in percentuale, al piazzamento nel campionato Costruttori dell’anno precedente: chi più in alto arriva meno tempo avrà. Non saranno differenze abissali ma in uno sport come la Formula 1 ogni minuto di prove – che sia in pista, al banco o in galleria del vento – è prezioso”.

“Detto questo, e lo dico come battuta, non bisogna pensare che non faremo il massimo per recuperare posizioni nel 2020: quanto guardiamo la classifica, vedere che siamo al sesto posto ci fa star male, siamo perfettamente coscienti che non è una posizione degna della Ferrari”.

“Vogliamo assolutamente migliorare: per noi e per i nostri tifosi che continuano comunque a sostenerci con passione, anche in una fase difficile come quella che stiamo vivendo”.

 

condivisioni
commenti
Pirelli: in FP2 le gomme prototipo per il 2021

Articolo precedente

Pirelli: in FP2 le gomme prototipo per il 2021

Prossimo Articolo

Leclerc e Vettel incuriositi dalla SF1000 nelle curve di Portimao

Leclerc e Vettel incuriositi dalla SF1000 nelle curve di Portimao
Carica commenti
F1 Stories: Da Toleman ad Alpine, un viaggio con base ad Enstone Prime

F1 Stories: Da Toleman ad Alpine, un viaggio con base ad Enstone

Toleman, Benetton, Renault, Lotus, ancora Renault e Alpine. Cinque squadre legate da un solo nome: Enstone. Andiamo a rivivere la loro storia

Formula 1
7 mar 2021
Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima Prime

Williams FW43B: come uscire dalla sindrome di essere ultima

La Williams è pronta ad affrontare il nuovo mondiale 2021. Lo dimostra, presentando la FW43B, la monoposto che rappresenta la speranza della rinascita del team fondato da Sir Frank Williams...

Formula 1
6 mar 2021
Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso? Prime

Ocon è pronto ad affrontare il duello interno con Alonso?

Il pilota francese ha vissuto un 2020 dai due volti ed è riuscito a crescere nel finale di stagione. Esteban dovrà mantenere questo slancio se vorrà tenere a bada un agitatore di uomini come Fernando Alonso.

Formula 1
6 mar 2021
Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea Prime

Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea

La presentazione più attesa della Formula 1 era sicuramente quella della Aston Martin e i cambiamenti dicono che c'è molto di più di una fantastica livrea, perché l'idea è quella di creare solide fondamenta, più che ripartire da un team già avviato.

Formula 1
5 mar 2021
Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021 Prime

Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021

La Haas affronterà il 2021 senza portare alcun aggiornamento aerodinamico sulla sua monoposto. Il team ha deciso di puntare tutto sul 2022, preservando le risorse economiche. Sarà la scelta giusta?

Formula 1
5 mar 2021
Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Formula 1
4 mar 2021
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

Formula 1
4 mar 2021
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021