F1 | Albon dolorante ma dimesso dall'ospedale dopo i controlli

La Williams 1 ha confermato che Alex Albon è stato dimesso dall'ospedale dopo essere stato sottoposto ad accertamenti, in seguito al pesante incidente in cui è rimasto coinvolto nel Gran Premio di Gran Bretagna.

F1 | Albon dolorante ma dimesso dall'ospedale dopo i controlli
Carica lettore audio

Alexander Albon è stato tamponato duramente da Sebastian Vettel, mentre i piloti davanti a lui frenavano per evitare la collisione tra Guanyu Zhou e George Russell alla partenza del Gran Premio di Gran Bretagna.

Albon si è girato bruscamente verso destra, andando ad impattare contro il muretto dei box ed è stato poi colpito dalle vetture di Esteban Ocon e di Yuki Tsunoda mentre rimbalzava al centro della pista.

Dopo che la sua vettura si è fermata, ha risposto "sto bene" quando il suo ingegnere gli ha chiesto delle sue condizioni, ma il team medico ha preso tempo per estrarlo dall'abitacolo.

Dopo un primo controllo al centro medico del circuito, è stato trasferito all'ospedale di Coventry per un check-up completo.

In una dichiarazione rilasciata poco prima delle 20:30 locali, la Williams ha detto: "Siamo lieti di confermare che Alex ha ricevuto il via libera ed è stato dimesso dall'ospedale di Coventry. Grazie a tutti per gli auguri".

 

Lo stesso Albon ha dichiarato: "Sono molto contento che tutti gli altri coinvolti nell'incidente del primo giro stiano bene. Ringrazio tutto il personale medico del circuito e dell'ospedale di Coventry. È un peccato che la nostra gara sia finita prima di iniziare, ma siamo già concentrati sull'Austria. Ci aspetta la prossima gara".

Parlando con Motorsport.com, il team principal della Williams, Jost Capito, ha detto che Albon gli ha spiegato che il contatto con il muretto dei box è stato il più duro.

"È un po' dolorante", ha detto Capito. "Vedremo come starà domani. È un grande sollievo. Per me è la cosa più importante, tutto il resto viene dopo".

"Il suo fisioterapista è andato con lui al centro medico e abbiamo ricevuto tutti gli aggiornamenti, e ora sta bene. Aveva un po' di dolore alla schiena, quindi bisogna stare attenti".

"Vedete quanto sia importante lavorare sulla sicurezza. Alex non sembrava così grave, perché il colpo da dietro non è quasi mai una grande decelerazione. Se poi vai lontano e vai in testacoda, ti liberi dell'energia, quindi non ti fermi. Ma quello sul muretto dei box è stato il colpo più duro che ha sentito".

Con l'ok di Albon, la Williams ora può dedicarsi alla riparazione della sua FW44. A Silverstone aveva l'unico esemplare dell'ultimo kit di aggiornamento, e il piano provvisorio prevedeva di avere anche le parti aggiornate anche per Nicholas Latifi in Austria il prossimo fine settimana.

Quando gli è stato domandato se il team avesse la capacità produttiva per aggiornare entrambe le vetture per il Red Bull Ring, Capito ha risposto: "Dobbiamo vedere. Ma non siamo in una buona posizione. Forse alcune parti riusciremo, forse non tutto".

"Dobbiamo vedere quali sono i danni reali e a che punto siamo con le altre parti".

Leggi anche:

condivisioni
commenti
F1 | Ferrari: tradito Leclerc senza il doppio pit
Articolo precedente

F1 | Ferrari: tradito Leclerc senza il doppio pit

Prossimo Articolo

F1 | Zhou non ha dubbi: "L'Halo mi ha salvato la vita"

F1 | Zhou non ha dubbi: "L'Halo mi ha salvato la vita"