Ecco perché Hamilton non è stato punito per il taglio della curva 1

condivisioni
commenti
Ecco perché Hamilton non è stato punito per il taglio della curva 1
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Matteo Nugnes
31 ott 2016, 11:15

Lewis Hamilton ha evitato una penalità per aver tagliato la prima curva del GP del Messico perché la telemetria ha mostrato che ha subito ceduto il vantaggio che si era preso.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid in frenata va al bloccaggio di una ruota in curva uno dav
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid, Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Podio: il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Il vincitore della gara, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia con il team

Il pilota della Mercedes ha avuto un bloccaggio alla prima staccata ed ha scelto di andare dritto nell'erba, rientrando in pista alla curva 3.

Anche se diversi piloti hanno chiesto come mai non fosse scattata una sanzione, soprattutto dopo che per lo stessa dinamica Max Verstappen è incappato in una penalità di cinque secondi, è emerso comunque che è quello che è successo dopo ad essere la chiave che ha permesso al campione del mondo di proseguire la sua corsa regolarmente.

Motorsport.com ha appreso che il direttore di gara Charlie Whiting ed i commissari di gara erano coinviti che Hamilton non ha tratto un vantaggio da quel taglio.

In effetti, la telemetria mostra che Hamilton ha rallentato e questo significa che non c'è dubbio che il britannico, che aveva anche qualche problema legato alla temperature dei freni, non meritasse una punizione.

Nel caso di Verstappen, i commissari hanno ritenuto che il suo tagli sull'erba fosse legato al mantenimento della posizione ai danni di Sebastian Vettel e per questo gli è stata inflitta una penalità di 5" che gli costata il podio.

Lo scontro tra Rosberg e Verstappen

L'altro incidente che è stato indagato è stato quello alla prima curva tra Verstappen e l'altra Mercedes di Nico Rosberg.

Rosberg è stato costretto ad allargare dopo che le sue ruote si sono urtate con quelle del rivale della Red Bull, ma pareva avesse beneficiare del taglio della seconda curva per infilarsi davanti all'olandese.

La questione è stata esaminata attentamente dai commissari sportivi, ma è stato deciso che non fosse necessaria nessuna sanzione proprio perché Verstappen aveva contribuito a mandare Rosberg largo.

In sostanza i commissari hanno ritenuto che Verstappen non avesse lasciato spazio a Rosberg, anche se non lo hanno penalizzato per averlo spinto fuori dalla pista.

Il filmato analizzato dai commissari sportivi ha dimostrato che Rosberg era davanti all'apice della curva e che il tedesco è rientrato nella stessa posizione, non ottenendo quindi alcun vantaggio.

Prossimo Articolo
La Mercedes "simula" le quattro ruote sterzanti per il 2017?

Articolo precedente

La Mercedes "simula" le quattro ruote sterzanti per il 2017?

Prossimo Articolo

Fotogallery: il Gran Premio del Messico di Formula 1

Fotogallery: il Gran Premio del Messico di Formula 1
Carica commenti