Bottas: "Se la Mercedes me lo chiederà mi metterò a disposizione del team"

condivisioni
commenti
Bottas:
Di: Scott Mitchell
31 ago 2018, 09:07

Il finlandese ha dato la propria disponibilità a sacrificarsi per gli ordini di scuderia per consentire al team ed a Hamilton di conquistare il quinto titolo iridato.

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 fans selfie
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, durante la drivers parade
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09, precede Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas sta ancora aspettando di centrare il primo successo stagionale, ma dopo tredici gare, disputate con alterne fortune, le sue speranze di competere nella lotta per il titolo iridato sono ormai ridotte al lumicino.

Il finlandese, infatti, è distante 87 punti dal compagno di team e leader del campionato Lewis Hamilton, ed in classifica si trova anche alle spalle dei due piloti Ferrari Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Data questa situazione la Mercedes sta valutando l'opportunità di utilizzare gli ordini di scuderia in occasione del Gran Premio d'Italia.

"Se la situazione è chiara credo che questa sia la scelta migliore per il team per cercare di vincere entrambi i titoli" ha dichiarato Bottas.

"Nessun pilota vuole trovarsi in questa posizione, ma se non avrò possibilità di lottare per il titolo allora mi metterò a disposizione della squadra".

Negli anni passati la Mercedes ha sempre lasciato i propri piloti liberi di correre ed ai tempi della convivenza tra Hamilton e Rosberg i due sono entrati spesso in contatto tra loro.

Tuttavia da quando la Ferrari è diventata una seria rivale per la scuderia anglo tedesca la situazione è cambiata.

Bottas ha dovuto rispettare gli ordini di scuderia una prima volta in Germania, quando la Mercedes è riuscita a conquistare una doppietta inaspettata dopo il ritiro di Sebastian Vettel, ed in Ungheria quando ha rallentato il ritmo del ferrarista e consentito a Hamilton di centrare il successo.

Ad ogni modo, questi due episodi sono stati dettati dalle circostanze e Bottas si dice certo che qualora a Monza dovesse avere possibilità di vittoria il team non gli chiederà di farsi da parte.

"Se dovessi avere il passo per vincere il Gran Premio sono sicuro che il team valuterebbe questa situazione".

"Non penso che sarò privato a priori della possibilità di vincere una gara se ne avessi la possibilità".

"Tutto dipenderà dalle situazioni e da come andranno le gare di Lewis e dalla sua posizione in classifica".

"Credo nel team. Hanno un grande rispetto per me e per Lewis. Non penso che prenderanno delle decisioni brusche".

 

Prossimo articolo Formula 1
McLaren: cambiata la scocca ad Alonso ancora dolorante dopo il crash di Spa

Articolo precedente

McLaren: cambiata la scocca ad Alonso ancora dolorante dopo il crash di Spa

Prossimo Articolo

Esteban Ocon non sta nella McLaren: a Woking devono modificargli la pedaliera

Esteban Ocon non sta nella McLaren: a Woking devono modificargli la pedaliera
Carica commenti