Honda fissa gli obiettivi per costruire la fiducia con Red Bull

Honda crede che la propria capacità di centrare gli obiettivi del motore in Formula 1 quest’anno sia stata la chiave per costruire una fiducia reciproca con il suo nuovo partner, Red Bull.

Honda fissa gli obiettivi per costruire la fiducia con Red Bull

Honda è stata lodata da Red Bull per aver prodotto i guadagni promessi in questa stagione, grazie ad un programma di sviluppo aggressivo che comprendeva tre aggiornamenti delle specifiche. Nonostante il costruttore giapponese aveva inizialmente voluto cominciare la stagione con quello che poi sarebbe diventato il motore Spec 2, ha raggiunto il programma con Red Bull prima dell’inverno 2018/2019. Motorsport.com comprende che le prestazione del costruttore rispetto ai suoi rivali è il punto focale della struttura di ricerca e sviluppo di Sakura.

L’amministratore delegato di Honda F1 Masashi Yamamoto ha dichiarato a Motorsport.com: “Facciamo regolarmente incontri con Red Bull, Christian Horner ed Helmut Marko, io ed Asaki-san. Lì condividiamo i nostri piano così come la situazione attuale e lo stesso fanno loro. Il fatto che rientri quasi tutto nei piani come previsto è molto importante, perché abbiamo una fiducia reciproca e questo rende il rapporto più solido. Non vediamo l’ora di iniziare il prossimo anno”.

Honda ha evitato di prefissarsi obiettivi specifici per questa stagione, anche se sperava di aiutare Red Bull ad ottenere risultati migliori rispetto a quando il team collaborava con Renault. Tuttavia, Marko ha iniziato l’anno con l’intenzione di vincere cinque gare, ma nessuna delle parti ha raggiunto i propri obiettivi. Nonostante i tre successi di Max Verstappen, ci sono stati alcuni problemi con Pierre Gasly che hanno portato Red Bull a decidere di sostituirlo con il rookie Alex Albon.

Questo ha significato che il conteggio delle vittorie della Red Bull sarebbe stato inferiore rispetto a quanto prefissato, ma Yamamoto ha affermato di non essersi mai sentito stressato, anche quando ad inizio stagione la Mercedes aveva un vantaggio evidente: “Conosco Christian ed Helmut, comunichiamo molto bene e ho visitato la fabbrica Red Bull, quindi mi fido di loro. Pensavo che forse avremmo potuto vincere a Monaco, cosa che poi non è riuscita. Tuttavia, non ci ha innervositi. Eravamo abbastanza rilassati in questa situazione, abbiamo pensato che le cose sarebbero andate bene”.

A fine stagione, Red Bull e Honda non avevano accusato grossi problemi al motore e questo significa che il costruttore giapponese aveva battuto i propri concorrenti in termini di affidabilità. Inoltre, ha completato un numero maggiore di chilometri per motore rispetto a qualsiasi altro costruttore, anche se questi successi sono qualificati da Mercedes e Ferrari, che usano i loro motori più a lungo.

“Quest’anno abbiamo ottenuto un grande risultato in termini di sviluppo della power unit – afferma Yamamoto – come si può vedere dai risultati in gara, l’affidabilità è una cosa, mentre la potenza è un’altra. Siamo abbastanza vicini alla Mercedes, ma siamo ancora un po’ indietro. L’intera stagione è stata positiva per noi e ne siamo soddisfatti”.

condivisioni
commenti
Steiner e la paura di non poter più gestire il duo Haas

Articolo precedente

Steiner e la paura di non poter più gestire il duo Haas

Prossimo Articolo

2020 crocevia Verstappen-Red Bull: il Mondiale a tutti i costi!

2020 crocevia Verstappen-Red Bull: il Mondiale a tutti i costi!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Red Bull Racing
Autore Scott Mitchell
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021
Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Formula 1
11 mag 2021
Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata" Prime

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Spagna di Formula 1 vinto da Lewis Hamilton insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. A deludere le aspettative su una pista che sulla carta si presentava a suo vantaggio è la Red Bull, che lascia Barcellona con il secondo posto di Verstappen

Formula 1
10 mag 2021
Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull" Prime

Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull"

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio di Spagna di F1.

Formula 1
10 mag 2021
GP Spagna: l'animazione grafica della gara Prime

GP Spagna: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP di Spagna di F1 in questa nostra animazione grafica, dove ripercorriamo l'andamento in classifica dei vari piloti

Formula 1
10 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
9 mag 2021