Bahrain, Libere 2: due Ferrari in forma, mentre le Mercedes sono in difficoltà

condivisioni
commenti
Bahrain, Libere 2: due Ferrari in forma, mentre le Mercedes sono in difficoltà
Di:
29 mar 2019, 16:34

La seconda sessione di prove libere del GP del Bahrain conferma la supremazia delle Rosse con Vettel davanti a Leclerc di 35 millesimi e con le Mercedes staccate di sei decimi. Le frecce d'argento fanno pre-tattica o si sono ribaltati i valori che si erano visti in Australia?

Dimenticare Melbourne. Anzi, ricordare l'Australia ribaltando i ruoli. Con la Ferrari davanti e le Mercedes in difficoltà a inseguire. La seconda sessione di prove libere del GP del Bahrain conferma la buona forma delle SF90 con Sebastian Vettel capace di un 1'28"846 quando la notte era scesa sulla pista di Sakhir, abbassando di 20 gradi la temperatura dell'asfalto che in mattinata aveva toccato i 49 gradi.

La Scuderia ha voluto sfruttare due treni di gomme soft nuove, preferendo concedersi un tentativo da qualifica in più, ritenendo le condizioni del pomeriggio più significative di quelle che i piloti incontreranno in FP3. La SF90, deludente all'Albert Park, sembra trovare un immediato riscatto in Bahrain. La buona forma della Rossa è confermata dal posto d'onore di Charles Leclerc che è arrivato ad appena 35 millesimi dal suo capitano che nel suo giro secco ci ha lasciato qualosa in un lungo alla Curva 10. Il tedesco è stato anche autore di un innocuo testacoda alla Curva 2 durante la simulazione di gara: Seb poi è ripartito senza problemi...

La Ferrari è parsa nuovamente facile da guidare, proprio come la monoposto che si era vista nei test di Barcellona, ed è stata l'unica a sfondare il muro dell'1'29", mentre hanno stupito le reazioni piuttosto nervose delle Mercedes. Lewis Hamilton con il tempo di 1'29"449, ha lasciato sei decimi a Sebastian Vettel. Il penta-campione si è tolto il gusto di tornare davanti a Valtteri Bottas, visto che il finlandese aveva messo il muso della sua W10 davanti a quella dell'inglese. Va segnalato che le frecce d'argento devono aver tenuto il motore ad un regime molto basso visto che non si trovano nelle prime dieci velocità massime...

A giudicare dai tempi di oggi si sono ribaltati i ruoli della gara di apertura, ma la sorpresa della giornata è la prestazione di Nico Hulkenberg (la FIA non lo ha sanzionato per il contatto con Antonio Giovinazzi nel primo turno) che con la Renault ha centrato un inatteso quinto posto grazie a un eccellente 1'29"669 che è in netto contrasto con il 15esimo posto del deludente Daniel Ricciardo.

Il tedesco ha limitato il distacco da Vettel ad appena otto decimi, rivelando una prestazione del motore Renault che ha sorpreso tutti, visto che è arrivato ad appena un decimo dalla Mercedes di Bottas. Nel team di Enstone hanno gongolato soprattutto per essere riusciti a mettersi dietro la Red Bull-Honda, sesta con Max Verstappen, per quanto staccata di appena 56 millesimi.

Leggi anche:

Positiva la prestazione della Haas che piazza Kevin Magnussen al settimo posto con 1'30"000 e Romain Grosjean al nono. Fra le due monoposto realizzate a Varano de' Melegari si è inserito l'ottimo Lando Norris che si trova particolarmente a suo agio nel giro secco, mentre ha accusato dei problemi di misfire nella simulazione di GP. Carlos Sainz con la seconda MCL 34 è staccato di meno di due decimi, eppure paga ben tre posizioni nella lista dei tempi.

La top ten è completata dalla Toro Rosso di Daniil Kvyat ad appena 25 millesimi da Romain Grosjean. In difficoltà Pierre Gasly con la Red Bull RB15: il francese non riesce a trovare una soluzione dal problema al brake-by-wire che lo condiziona in staccata dalla sessione del mattino, al punto che Alexander Albon è arrivato a un soffio dal pilota di Milton Keynes con la seconda STR14.

Deludono le due squadre clienti Mercedes: la Racing Point è 14esima con Sergio Perez e 17esima con Lance Stroll, mentre le Williams chiudono la lista dei tempi con le deludenti FW42 in difficoltà anche per la penuria dei ricambi.

Giornata da dimenticare per l'Alfa Romeo: le due C38 sono state bloccate nei box per delle perdite di liquido dalle power unit. Raikkonen, autore di un testacoda a inizio turno, non è più tornato in pista dopo l'apparizione del problema. Il finlandese è 16esimo, con Antonio Giovinazzi 18esimo: l'italiano ha potuto fare qualche giro, ma la macchina riparata non è parsa a posto.

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 32 1'28.846     219.291
2 16 Monaco Charles Leclerc  Ferrari Ferrari 32 1'28.881 0.035 0.035 219.205
3 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 33 1'29.449 0.603 0.568 217.813
4 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 36 1'29.557 0.711 0.108 217.550
5 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 32 1'29.669 0.823 0.112 217.279
6 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull Honda 34 1'29.725 0.879 0.056 217.143
7 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 33 1'30.000 1.154 0.275 216.480
8 4 United Kingdom Lando Norris  McLaren Renault 25 1'30.017 1.171 0.017 216.439
9 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 34 1'30.068 1.222 0.051 216.316
10 26 Russian Federation Daniil Kvyat  Toro Rosso Honda 36 1'30.093 1.247 0.025 216.256
11 55 Spain Carlos Sainz Jr.  McLaren Renault 33 1'30.192 1.346 0.099 216.019
12 10 France Pierre Gasly  Red Bull Honda 31 1'30.429 1.583 0.237 215.453
13 23 Thailand Alexander Albon  Toro Rosso Honda 36 1'30.458 1.612 0.029 215.383
14 11 Mexico Sergio Perez  Racing Point Mercedes 32 1'30.716 1.870 0.258 214.771
15 3 Australia Daniel Ricciardo  Renault Renault 30 1'30.848 2.002 0.132 214.459
16 7 Finland Kimi Raikkonen  Alfa Romeo Ferrari 6 1'31.088 2.242 0.240 213.894
17 18 Canada Lance Stroll  Racing Point Mercedes 31 1'31.129 2.283 0.041 213.798
18 99 Italy Antonio Giovinazzi  Alfa Romeo Ferrari 10 1'31.144 2.298 0.015 213.762
19 63 United Kingdom George Russell  Williams Mercedes 32 1'31.904 3.058 0.760 211.995
20 88 Poland Robert Kubica  Williams Mercedes 37 1'32.932 4.086 1.028 209.650

 

 

 

 

Prossimo Articolo
LIVE F1, GP del Bahrain: Libere 2

Articolo precedente

LIVE F1, GP del Bahrain: Libere 2

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: i primi due turni di libere del Gran Premio del Bahrain 2019

Fotogallery F1: i primi due turni di libere del Gran Premio del Bahrain 2019
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie