Allarme Mercedes: "Se non risolviamo il blistering siamo nei guai"

Mercedes sapeva di andare in contro a un weekend difficile a Silverstone a causa del blistering, ma è stato peggio del previsto. E ora si teme per la gara del Montmelo, dove le temperature saranno ancora molto alte.

Allarme Mercedes: "Se non risolviamo il blistering siamo nei guai"

"Brackley, abbiamo un problema". La Mercedes esce dal secondo fine settimana di gara a Silverstone con qualche crepa nelle proprie fondamenta, che sino alla passata settimana sembravano più che solide, inattaccabili.

Le W11 hanno mostrato segni di debolezza che, in apparenza, sembravano non avere. Dalla gara di ieri è apparsa la sofferenza inattesa dovuta al blistering che ha di fatto minato la corsa di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, dando una chance - sfruttata perfettamente e con grande merito - da Max Verstappen e dalla Red Bull.

In casa Mercedes il timore c'è, e non è nemmeno celato. In questo fine settimana la F1 approda al Montmelo, in Catalogna, regione spagnola che offrirà un'altra pista impegnativa e temperature che potrebbero ripresentare la situazione vista ieri pomeriggio a Silverstone.

Andrew Shovlin, capo ingegnere della Mercedes, ieri pomeriggio è stato chiaro nelle sue dichiarazioni. Il team sapeva di andare incontro a una gara meno facile del previsto, e sa bene che, con così poco tempo tra una gara e l'altra, trovare una soluzione che consenta alle W11 di non soffrire più di blistering potrebbe risultare un'impresa proibitiva nel breve periodo.

"Sapevamo che il blistering sarebbe stato un problema. Lo sapevamo dalla settimana scorsa. Sappiamo che a certe temperature sarebbe potuto accadere, per cui non èstata una sorpresa per noi", ha dichiarato Shovlin.

"La vera sorpresa per noi è che ha avuto un effetto molto, ma molto peggiore rispetto alle nostre aspettative. Red Bull, inoltre, sembra cavarsela molto meglio da quel punto di vista. E questa è una cosa che dobbiamo cercare di capire. Perché ci sono state altre gare in cui tutti siamo stati sulla stessa barca, ma perché ora siamo i peggiori? Non ho una risposta".

"Questo sarà un problema che potrebbe ripresentarsi anche a Barcellona. Andiamo lì martedì e inizieremo a girare venerdì. Le temperature dovrebbero essere sui 30°, la pista sarà sicuramente calda ed è una pista che genera tante energie".

Pirelli tornerà a proporre le tre mescole più dure per il fine settimana di gara del Montmelo e questo potrebbe migliorare la situazione della Mercedes.

"Qualora non dovessimo risolvere il problema, avere le gomme C1 potrebbe aiutarci. Però dovremo comunque fare i conti con mescole con cui abbiamo faticato. Abbiamo notato una Red Bull non lontana da noi anche quando siamo stati al nostro massimo. Se non facciamo progressi saremo nei guai anche in Spagna".

Spesso Mercedes ha fatto vedere reazioni efficaci in poco tempo. Ricordiamo infatti gare disastrose come Singapore e Messimo 2018.

"Quando abbiamo avuto gare pessime, siamo riusciti a imparare molto sulle prestazioni della nostra monoposto. E ci siamo anche resi conto che esistono meccanismi che nemmeno avevamo tenuto in considerazione. Da quelli, abbiamo capito come sviluppare le monoposto future. Però devo dire che dal problema attuale non abbiamo imparato. Non è un problema semplice da risolvere".

"Questo non è un problema già verificatosi negli anni passati. La monoposto di quest'anno, in generale, è un'evoluzione di quella dell'anno scorso. Non ci sono aree in cui abbiamo davvero cambiato filosofia, abbiamo solo spinto sui percorsi di sviluppo. In questo momento, non abbiamo capito quale sia il nostro problema".

condivisioni
commenti
Hulkenberg spiega: "Ecco perché ho dovuto fare la terza sosta"
Articolo precedente

Hulkenberg spiega: "Ecco perché ho dovuto fare la terza sosta"

Prossimo Articolo

Report F1: Mercedes superba o si riapre la corsa al mondiale?

Report F1: Mercedes superba o si riapre la corsa al mondiale?
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021