GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
57 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
85 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
42 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
49 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
64 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
21 giorni
Alessandro Pier Guidi
Italy
Pilota

Alessandro Pier Guidi

1983-12-18 (Età 36)
Team AF Corse
51

Ha funzionato il gioco di squadra della Ferrari

Con Rigon-Bird e Calado-Pier Guidi primi e quarti le due 488 partono con i favori del pronostico. Differenti le strategie dei due equipaggi in qualifica. Il primo successo è stato togliere il punto della pole position ai rivali

Bahrain, Libere 3: doppietta Porsche nella sessione diurna

Hartley e Jani hanno dominato il terzo turno, disputato in condizioni ben diverse da quelle che i piloti incontreranno in qualifica e gara. Bene la Ferrari di Pier Guidi in GTE PRO. DC Racing al comando in LMP2

Bahrain, Libere 2: Kazuki Nakajima lascia i rivali a sei decimi

Inavvicinabile il tempo del giapponese che ha preceduto Lopez, Hartley e Tandy uno attaccato all'altro. In GTE PRO dominano le Aston Martin ma le Ferrari di Rigon-Bird e Pier Guidi-Calado sono subito dietro. Senna primo in LMP2

Fotogallery: Ferrari campione del mondo GTE nel WEC 2017

La Ferrari è tornata a vincere il titolo mondiale Costruttori del WEC grazie alle 2 488 GTE affidate agli equipaggi formati da Pier Guidi-Calado e Rigon-Bird.

Porsche e Ferrari: le vittorie del gruppo

Alla base dei trionfi iridati delle due Case ci sono state la compattezza e la capacità di tenere duro nei momenti difficili. In Bahrain attenzione centrata su GTE e LMP2 dove l'equilibrio della classifica rende impossibile i pronostici

WEC: la Ferrari è campione del mondo Costruttori con la 488 GTE

Grazie al terzo posto fra GT di Pier Guidi/Calado e al sesto di Rigon/Bird nella 6 Ore di Shanghai, la Casa di Maranello coglie il quinto titolo marche nel WEC che è il 24esimo fra i campionati disputati sotto l'egida FIA.

Shanghai, 6°Ora: Toyota vince con il giallo. A Porsche e Ferrari il Mondiale

Un incidente tra Lietz e Lopez elimina la seconda TS050 e consente alla Casa di Weissach di conquistare sia il titolo costruttori sia quello piloti con Hartley-Bernhard-Bamber. La Ferrari 488 iridata dopo una corsa molto sofferta.

Shanghai, Qualifiche: Kobayashi e la Toyota conquistano la pole

Grande prestazione personale del giapponese che ottiene il miglior tempo assoluto davanti alla Porsche 919 di Tandy e Lotterer. Hartley e Bamber, invece, scatteranno dal quarto posto dopo problemi incontrati con il traffico

Porsche in Cina per chiudere il doppio discorso iridato

Alle 919 Hybrid basta conservare un vantaggio di 44 punti sulla Toyota per conquistare il terzo mondiale di seguito mentre Brendon Hartley, Timo Bernhard e Earl Bamber con un terzo posto sarebbero campioni tra i piloti LMP1

Video Ferrari GT: Pier Guidi guarda alla Cina dalla vetta della classifica

Alessandro Pier Guidi era alle Finali Mondiali Ferrari prima di partire per Shanghai per il penultimo appuntamento del WEC: ecco quali sono le ambizioni del pilota di Tortona che con Calado è in testa alla classifica del GTE/Pro

Toyota ha rischiato ma Porsche ha fatto un errore di valutazione

Il team giapponese ha battuto quello tedesco proprio per aver compreso in anticipo la china che avrebbe preso la corsa. Restano i dubbi sulla quantità di carburante presenti sulla TS050 vincitrice. Mondiale apertissimo in GTE PRO

Pier Guidi e Calado guidano il dominio Ferrari al Fuji

La 488 GTE #51 è stata fantastica in Giappone, dove invece la #71 si è vista negare la rimonta dalla bandiera rossa. Benissimo anche la #54 della GTE-Am con Molina/Flohr/Castellacci che festeggia davanti a quella di Clearwater Racing.

Fuji: confermata la doppietta Toyota. Per Porsche uno stop inatteso

Vincono dopo la seconda bandiera rossa Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima davanti ai compagni di squadra e alla 919 di Lotterer-Jani-Tandy. La Ferrari trionfa in GTE PRO e AM. Pier Guidi-Calado in testa al mondiale

Fuji, Libere 3: Sébastien Buemi porta in vetta la Toyota

Dietro all'elvetico le due Porsche 919 Hybrid di Earl Bamber e di André Lotterer in una sessione ancora caratterizzata dalla forte pioggia. Per questa ragione le qualifiche partiranno alle 7 invece che alle 7,30

Fuji, Libere 1: le due Porsche 919 Hybrid svettano sotto la pioggia

Miglior tempo per André Lotterer davanti al compagno di squadra Earl Bamber. Terza la Toyota di José Maria Lopez. In GTE PRO bene sia le Porsche RSR, prima e seconda, sia le Ferrari 488 che hanno dominato anche in GTE AM

Pier Guidi: "Una vittoria frutto del nostro metodo di lavoro"

Alessandro Pier Guidi racconta come la gara trionfale della Ferrari 488 sia stata costruita nelle prove libere e nella scelta di una strategia aggressiva in corsa. Così il piemontese e James Calado sono rientrati in lizza per il titolo

Ferrari, Rigon: "Questa pole ha sorpreso anche me"

Davide Rigon ha trovato la Ferrari 488 che divide con Sam Bird molto diversa in qualifica da come l'aveva lasciata nelle prove libere. Hanno pagato la scelta delle gomme medie e l'ottimizzazione di ogni particolare

Austin, Libere 3: Kazuki Nakajima riporta la Toyota in vetta

La TS050 del pilota giapponese ha simulato la qualifica, battendo il tempo ottenuto da Neel Jani ieri. Le Porsche invece hanno simulato il passo gara. Ford torna in testa tra le GTE PRO davanti alle Ferrari di James Calado e Sam Bird

Austin, Libere 2: Neel Jani sfiora il record e la Porsche si conferma

Neel Jani ha abbassato di 2"3 il tempo ottenuto da Earl Bamber in mattinata. Più indietro le due Toyota TS050. In GTE PRO l'Aston Martin Vantage di Nicki Thiim e Marco Sorensen è davanti di pochi centesimi alla prima delle Ford GT

Ferrari: un secondo posto che lascia l'amaro in bocca

Gli episodi sfortunati che hanno relegato al secondo posto la 488 di Bird-Rigon e fuori dal podio quella di Pier Guidi-Calado non devono però mettere in secondo piano la grande prestazione messicana della Casa

In Messico si discute la rivoluzione del calendario e il futuro

La 6 Ore sarà l'occasione per fare il punto sul domani della serie iridata. Probabili l'annuncio di un calendario rivoluzionato e di novità per salvare la presenza della Toyota che in Centro America cerca il recupero sulla Porsche in LMP1.

Una Ferrari in formato iridato in GTE-Pro

La vittoria di Pier Guidi-Calado proietta l'AF Corse al comando della serie iridata costruttori GT. Il BoP automatico ha rallentato la Ford ma l'Aston Martin non è riuscita a sfruttare l'occasione. Parziale delusione per le RSR

Al Ring cura dimagrante per le Aston Martin. Venti chili in più per le Ford GT

Entrano in funzione alla 6 Ore di domenica le modifiche del BoP automatico. Le vetture inglesi sono state alleggerite di 20kg rispetto a Silverstone e Spa. Saranno più pesanti le Ford. Immutati i valori di Ferrari e Porsche

Yelmer Buurman centra la pole per la 6 Ore del Paul Ricard

Il pilota della Mercedes del team Black Falcon ha preceduto di appena 31 millesimi un Davide Rigon in grande forma, mentre Pier Guidi ha ottenuto il terzo tempo. In difficoltà la Lamborghini del Grasser Racing ventesima con Bortolotti.