Tiago Monteiro finalmente fuori dal tunnel: tornerà a correre con la Honda a Suzuka!

A 415 giorni dall'incidente nei test di Barcellona, il portoghese sarà nuovamente in gara con la Civic Type R della Boutsen Ginion Racing in Giappone, mentre per il momento rinuncerà a Macao in attesa di un nuovo consulto medico.

Tiago Monteiro finalmente fuori dal tunnel: tornerà a correre con la Honda a Suzuka!

Tiago Monteiro è finalmente fuori dal tunnel e potrà tornare a correre in occasione delle gare del WTCR – FIA World Touring Car Cup che si terranno a Suzuka il weekend del 26-28 ottobre.

Si tratta di un rientro storico nel mondo del motorsport, a 415 giorni dal bruttissimo incidente di cui il portoghese fu protagonista a Barcellona il 6 settembre 2017 durante un test con il team Honda Racing WTCC, nel quale riportò serie lesioni a collo, testa e vista.

Il 42enne nativo di Porto ha lottato a lungo passando un lunghissimo periodo girando fra ospedali, studi medici e di riabilitazione, che ora lo hanno portato ad avere l'ok dai dottori per correre con la Honda Civic Type R della Boutsen Ginion Racing la WTCR JVCKENWOOD Race of Japan. Nel suo programma al momento non c'è però la partecipazione a Macao, in attesa della valutazione dell'equipe medica che lo segue, la quale dovrà dare parere positivo.

“Non posso descrivere quanto sia bello poter tornare a correre - ha dichiarato Monteiro - Ci sono stati momenti davvero bui in questo periodo lunghissimo, ma non ho mai perso la speranza di rientrare un giorno; questo mi ha dato la determinazione di lavorare duramente per farlo. Venire alle gare e vedere gli altri andare in pista mi ha fatto piangere il cuore, penso che a Suzuka sarò molto emozionato. Di fatto sarò sul tracciato di casa Honda dove feci il mio debutto nel WTCC nel 2012, per cui sarà speciale e bello poter ripagare la squadra dell'affetto e della fiducia che hanno riposto in me durante il periodo del mio recupero".

"Non mi pongo obiettivi, voglio solo divertirmi e stare bene cercando di trovarmi a mio agio e avere il passo giusto in attesa di rientrare definitivamente nel 2019. Parlando con i dottori, so che c'è ancora qualcosa da fare per essere al massimo, per questo non voglio andare a Macao se non sono al 100%. Sono grato a loro per la professionalità che hanno mostrato nel mio recupero, alla mia famiglia, amici e tifosi per il sostegno. Sono stati tutti fantastici in questo periodo lungo e duro".

condivisioni
commenti
Comini pronto a ringhiare con la sua cattiveria a Barcellona: "Chiudiamo bene per preparare il 2019 con Honda"
Articolo precedente

Comini pronto a ringhiare con la sua cattiveria a Barcellona: "Chiudiamo bene per preparare il 2019 con Honda"

Prossimo Articolo

Europe: Berthon in pista a Barcellona per aiutare Potty e Vernay

Europe: Berthon in pista a Barcellona per aiutare Potty e Vernay
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021