Ehrlacher: "A Macao servono le palle!"

Il francese della RC Motorsport non ha mai corso sul Circuito da Guia e farà affidamento sui consigli dello zio Yvan Muller per essere veloce con la propria LADA, ma nelle prove al simulatore ha già capito che tipo di sfida lo aspetta.

Ehrlacher: "A Macao servono le palle!"
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Yann Ehrlacher, RC Motorsport Lada Vesta

Il FIA World Touring Car Championship fa tappa a Macao dove Yann Ehrlacher non ha mai corso, cosa che invece hanno fatto sua madre Cathy Muller e lo zio Yvan.

Cathy concluse al 12° posto il Gran Premio di F3 del 1983, mentre il 4 volte Campione WTCC si è imposto per due volte sul Circuito da Guia.

Il 21enne della RC Motorsport si è allenato molto al simulatore non essendo mai stato sull'ostico tracciato orientale, che a prima vista gli ha ricordato quello portoghese di Vila Real.

"Vila Real era già stata difficile, ma Macao mi avevano detto che lo era di più - ha ammesso il francese - Mia mamma ci ha corso con la F3 affermando che è un posto davvero mitico, mentre mio zio è stato lì tante volte con il WTCC e mi ricordo che spesso ci siamo alzati alle 4 del mattino per vederlo lottare per il titolo. Probabilmente farò un giro con Yvan per capire meglio dove sono le sconnessioni, le traiettorie e i muretti".

"Ho visto che molte curve sono cieche e quindi molto dipenderà dalla confidenza che hai con la tua macchina per imparare bene la pista. Macao è una grandissima sfida dove bisogna mettere in gioco le palle! Imparerò tante cose".

condivisioni
commenti
Catsburg: "Macao la prima volta fa paura!"

Articolo precedente

Catsburg: "Macao la prima volta fa paura!"

Prossimo Articolo

Coronel: "A Macao non sei in vacanza, basta un niente per finire K.O."

Coronel: "A Macao non sei in vacanza, basta un niente per finire K.O."
Carica commenti