WTCR | Ehrlacher-Muller completano il quintetto Cyan Lynk & Co

Nipote e zio continuano la loro avventura assieme a bordo delle 03 TCR con un rinnovato entusiasmo che assieme ai colleghi Ma, Björk e Urrutia dovrà fargli difendere il titolo piloti e team anche nel 2022.

WTCR | Ehrlacher-Muller completano il quintetto Cyan Lynk & Co
Carica lettore audio

La Cyan Racing Lynk & Co schiera per la prima volta un quintetto di piloti al via del FIA WTCR.

Oltre ai già annunciati Ma Qing Hua, Thed Björk e Santiago Urrutia, la squadra svedese affiliata al marchio cinese di Geely Group Motorsport avrà nelle sue fila anche Yann Ehrlacher ed Yvan Muller.

Se per il Campione in carica non c'erano grosse sorprese riguardo la sua permanenza a bordo della 03 TCR, per suo zio invece lo scenario è molto differente perché significa che non appenderà il casco al chiodo e, soprattutto, sarà il più anziano della griglia di partenza.

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Photo by: WTCR

"La stagione 2022 sarà impegnativa come tutte, gli avversari saranno molto forti. Non mi illudo che sarà tutto più facile dopo due titoli consecutivi vinti, dovremo impegnarci ancora di più quest'anno", ammette Ehrlacher.

"Ho lavorato duramente mentalmente e fisicamente in vista di questo impegno e mi sento pronto. Sono felicissimo di intraprendere la mia quarta annata con Cyan Racing".

Muller a quota 52 primavere è più carico che mai: "Non mi sembra che siano passati 17 anni da quando ho fatto il mio debutto nel Mondiale Turismo. Mi sento fresco e la mia mentalità in vista di questa stagione è quasi come quella del mio primo anno".

"Abbiamo fatto molta strada insieme come squadra e i risultati che abbiamo raggiunto in questo periodo sono unici nel loro genere. Ma la storia non è finita e l'obiettivo per questa stagione non è cambiato".

Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & C0 03 TCR

Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & C0 03 TCR

Photo by: WTCR

Obiettivo dichiarato di mantenere in bacheca Cyan Lynk & Co non solo il titolo piloti, ma anche quello riservato ai team, come spiega il team manager Fredrik Wahlén.

“Yann e Yvan sono parte integrante del nostro programma, come lo sono stati dall'inizio del legame tra Lynk & Co e Cyan Racing. Non potremmo essere più contenti della formazione che abbiamo. Ora dobbiamo mettere insieme tutti i pezzi durante i test pre-stagionali e presentarci pronti quando inizieremo a correre sul serio”.

"Scendere in campo con cinque dei migliori piloti turismo al mondo è ovviamente una forza e una necessità nella nostra missione di difendere i titoli WTCR", ha aggiunto Wahlén.

Björk e Urrutia sono stati messi sotto Cyan Performance Lynk & Co assieme a Ma, mentre Ehrlacher e Muller verranno schierati da Cyan Racing Lynk & Co.

Il regolamento prevede infatti la possibilità di schierare solamente due auto per squadra, oppure tre a patto che quella aggiuntiva sia guidata da un pilota Junior. I cinesi-svedesi si sono inventati lo stratagemma di iscrivere Urrutia come Junior sfruttando l'anagrafe; una scelta che fa un po' storcere bocca e naso, dato che si tratta di un ragazzo che ha già due anni di esperienza nella serie, ma che le norme (da rivedere, dunque) consentono di inserire in quella categoria.

condivisioni
commenti

WTCR | Cyan Lynk & Co conferma Bjork e Urrutia per il 2022

WTCR | Cancellate le gare a Most, si comincia a Pau in maggio