Gleason: "Ho rischiato di creare un'altra delle carambole di Macao"

Lo statunitense ha ottenuto i suoi migliori risultati nel WTCC da quando corre con la LADA della RC Motorsport, ma al volante della Vesta TC1 ha dovuto spingere sempre al massimo correndo parecchi rischi.

Gleason: "Ho rischiato di creare un'altra delle carambole di Macao"
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta

Kevin Gleason ha fatto di tutto per ottenere la sua miglior prestazione nel FIA World Touring Car Championship a Macao.

Lo statunitense si è qualificato sesto sulle stradine del Circuito da Guia centrando il risultato migliore in Q2 da quando corre nel Mondiale con la LADA Vesta TC1 della RC Motorsport, con la quale è andato a punti in entrambe le gare.

"In Qualifica ho fatto un buon giro sfiorando un paio di volte le barriere, anche se ci manca il passo rispetto alle vetture ufficiali – ha detto Gleason – Ho chiuso davanti al mio compagno di squadra Yann Ehrlacher per la prima volta in stagione. Ci siamo trovati esattamente in mezzo ai migliori, ma non avevo un piano particolare perché a Macao, si sa, tutto può accadere. Serviva solo la concentrazione massima".

"Posso definirmi contento del weekend, nonostante abbiamo incontrato difficoltà e spesso abbia rischiato di finire a muro. Ho dovuto sempre andare al limite per giocarmela con quelli che avevo attorno".

"Nella Main Race ad un certo punto stavo spingendo talmente tanto per tenermi dietro le Volvo che ho perso il posteriore; in quel momento ho pensat "oh no, sarò un altro di quei piloti che vanno a sbattere bloccando la strada e causando la bandiera rossa!". Fortunatamente non è successo nulla, a parte qualche lieve graffio sulla carrozzeria".

condivisioni
commenti
Rientro col sorriso per Ma Qing Hua: "Ho fatto anche il giro più veloce sul bagnato"

Articolo precedente

Rientro col sorriso per Ma Qing Hua: "Ho fatto anche il giro più veloce sul bagnato"

Prossimo Articolo

Ecco i pesi di compensazione per Losail

Ecco i pesi di compensazione per Losail
Carica commenti