WTCR | Azcona e Urrutia centrano il successo all'Hungaroring

Il pilota della Hyundai-BRC si impone in Gara 1 dominando davanti ad Ehrlacher, che beffa Berthon nel finale. L'uruguagio della Lynk & Co resiste ad Huff in Gara 2, con Girolami terzo su Honda.

WTCR | Azcona e Urrutia centrano il successo all'Hungaroring
Carica lettore audio

Mikel Azcona e Santiago Urrutia hanno ottenuto le vittorie nelle gare del FIA WTCR andate in scena all'Hungaroring, dove sul podio salgono anche Ehrlacher e Berton (in Gara 1), più Huff e Girolami (in Gara 2).

GARA 1

Azcona ha ottenuto la sua seconda vittoria stagionale nel primo round magiaro, dove ha condotto partendo dalla pole position.

Il pilota della BRC Hyundai N Squadra Corse è scattato benissimo e poi ha accumulato un buon vantaggio al volante della sua Hyundai Elantra N senza mai soffrire il pressing dei rivali.

Yann Erhlacher, partito terzo in griglia, ha approfittato di un piccolo errore di Nathanaël Berthon al penultimo giro per conquistare il secondo posto. Il ragazzo di Cyan Racing Lynk & Co ha seguito per tutta la gara l’Audi RS 3 LMS del Comtoyou DHL Team Audi Sport condotta dal francese, che avvisato dai commissari sul rispettare i track limits, ha commesso uno sbaglio nel finale.

Gilles Magnus (Comtoyou Team Audi Sport) chiude quarto, mentre Ma Qing Hua (Cyan Performance Lynk & Co) è in Top5. Rob Huff è risalito dall’ottava posizione in griglia per concludere sesto con la Cupra Leon Competición della Zengő Motorsport, superando le Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport condotte da Néstor Girolami ed Esteban Guerrieri all’inizio della gara.

Girolami è dunque settimo davanti a Santiago Urrutia, che ha avuto la meglio di Guerrieri dopo una dura battaglia durata tutta la gara. L’argentino, che era quinto in griglia, è stato sotto attacco per la maggior parte della gara da parte della Lynk & Co dell’uruguagio, che lo ha anche colpito in curva 3 ad un certo punto.

Yvan Muller ha completato la Top10 con la sua Lynk & Co, seguito da quella di Thed Björk. L’idolo locale Norbert Michelisz ha recuperato una posizione sulla Hyundai di BRC ed è 12°, con dietro l’Audi-Comtoyou di Mehdi Bennani, Attila Tassi (Honda-Team Engstler) e all'Audi di Tom Coronel, penalizzato per un contatto con Dániel Nagy (Zengő Motorsport).

Huff vince nel WTCR Trophy, seguito da Bennani e Coronel. Il britannico estende così la sua leadership nella categoria dei piloti indipendenti.

Santiago Urrutia, Cyan Performance Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR

Santiago Urrutia, Cyan Performance Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR

Photo by: WTCR

GARA 2

Urrutia ha lottato contro Huff e vinto Gara 2 a griglia parzialmente invertita, col pilota della Cyan Performance Lynk & Co partito dalla pole position e tenendosi dietro la Cupra Leon Competición condotta da quello della Zengő Motorsport. L'uruguaaio ha poi resistito agli assalti del rivale alla ripartenza da una Safety Car, precedendo l'inglese sul traguardo.

Girolami ha completato il podio, riducendo a nove punti il distacco dal leader della classifica di campionato Azcona. Il vincitore di Gara 1 ha concluso questa volta al nono posto partendo 10° in griglia.

Quarto c'è Michelisz, seguito da Ma Qing Hua, Magnus e Berthon, con Muller decimo e fortunato a scamparla nell'incidente che ha causato l'ingresso della Safety Car.

Il francese stava lottando con Guerrieri alla curva 1 quando l'Audi di Bennani è piombata all'interno della Lynk & Co prendendola in pieno. Il marocchino ha rotto la sospensione anteriore sinistra fermandosi lì.

Fra l'altro il pilota della Comtoyou era stato coinvolto in un'altra toccata con la Lynk & Co di Björk inizialmente, che ha colpito a sua volta la Cupra di Nagy.

Alla curva successiva, l'ungherese è stato centrato pure dall'Audi di Coronel finendo addosso a Björk e perdendo il pneumatico posteriore destro nell'impatto.

Tornando alla classifica, Guerrieri ha concluso 11°, punti pure per Coronel, Tassi e Monteiro.

FIA WTCR - Hungaroring: Classifiche di Gara 1 e Gara 2

condivisioni
commenti
WTCR | Obiettivi ambiziosi per Hyundai e BRC all'Hungaroring
Articolo precedente

WTCR | Obiettivi ambiziosi per Hyundai e BRC all'Hungaroring

Prossimo Articolo

WTCR | Magnus ed Azcona mattatori ad Aragón

WTCR | Magnus ed Azcona mattatori ad Aragón