WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Ducati ha scelto: Redding ha firmato, è lui il futuro in SBK

condivisioni
commenti
Ducati ha scelto: Redding ha firmato, è lui il futuro in SBK
Di:
28 ago 2019, 14:12

Arriva la conferma di una notizia che ormai era nell'aria da qualche settimana: il britannico Scott Redding prenderà il posto di Alvaro Bautista in sella alla Ducati ufficiale nel Mondiale SBK 2020, andando ad affiancare il confermato Chaz Davies

Sarà Scott Redding ad affiancare Chaz Davies nel Campionato Mondiale Superbike 2020 sulla Ducati Panigale V4 R ufficiale della squadra italiana.

Il 26enne pilota inglese di Quedgeley, che quest’anno è impegnato nel BSB (British Superbike Championship), dove ha conquistato fin ad oggi sei vittorie e cinque pole position ed è al secondo posto nella classifica generale con la Ducati Panigale V4 R del team Be Wiser Racing, nel 2020 farà quindi il suo debutto nel campionato per le derivate di serie dopo cinque anni di militanza in MotoGP e un anno in BSB.

Scott Redding andrà ad affiancare il già confermato Chaz Davies, che il prossimo anno sarà alla sua settima stagione sulla Ducati, formando così una forte coppia di piloti ‘tutta britannica’.

"Sono davvero molto contento! Entrare a far parte del team Aruba.it Racing – Ducati è qualcosa che desideravo da tempo, perché lavorare con una squadra con cui potrò lottare per il titolo mondiale è davvero una grande opportunità per me" ha detto Redding.

"Ovviamente adesso rimarrò focalizzato al 100% sul British Superbike Championship, perché voglio provare a vincere questo campionato con la Ducati del team Be Wiser Racing prima di tornare a correre nuovamente in un campionato del mondo. Desidero ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile questo sogno, e non vedo l'ora di salire in sella alla Panigale V4 R ufficiale nel mondiale Superbike!" ha aggiunto.

Soddisfatto anche il team principal Stefano Cecconi: "È con grande piacere che diamo il benvenuto a Scott nel nostro team. Pur essendo un rookie nel BSB, alla prima esperienza con la Panigale V4R e con tante piste mai viste, Scott ha dimostrato da subito di essere velocissimo e di poter puntare dritto al titolo. Per questo abbiamo seguito con interesse ed apprezzato le sue prestazioni ben prima di trovarci a scegliere chi affiancare a Chaz nelle prossime stagioni".

"Con la sua determinazione ed esperienza sono convinto che potrà essere veloce fin da subito anche con la moto in versione WSBK. Saluto Alvaro con affetto e lo ringrazio per le emozioni incredibili che ci ha regalato quest’anno, sarà sicuramente un avversario duro da battere! Adesso però dobbiamo concentrarci sulla stagione in corso: non siamo più in vantaggio, ma il mondiale è ancora aperto e metteremo tutto il nostro impegno per concludere in bellezza la nostra collaborazione" ha concluso.

Si concluderà quindi il prossimo 26 ottobre, sul circuito di Losail in Qatar, la bella avventura di Álvaro Bautista con il team Aruba.it Racing – Ducati. Quando mancano ancora quattro round da disputare (Portogallo, Francia, Argentina e Qatar) il pilota spagnolo, 34 anni, al suo esordio in Superbike quest’anno con la nuovissima Panigale V4 R, è in seconda posizione nel campionato con 352 punti ed ha finora vinto 14 gare, portando la moto bolognese al trionfo fin dalla gara del debutto a Phillip Island e poi aggiudicandosi anche le dieci gare successive.

Prossimo Articolo
Bautista: "La spalla non è ancora in perfette condizioni"

Articolo precedente

Bautista: "La spalla non è ancora in perfette condizioni"

Prossimo Articolo

Takumi Takahashi sostituisce l'infortunato Camier a Portimao

Takumi Takahashi sostituisce l'infortunato Camier a Portimao
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Piloti Scott Redding
Team Ducati Aruba.IT
Autore Redazione Motorsport.com