WRC: Pirelli spiega la scelta gomme (sbagliata) di Hyundai

Terenzio Testoni, Rally Activity Manager di Pirelli, ha spiegato in esclusiva a Motorsport.com perché la scelta gomme di Hyundai fatta per il giro mattutino di sabato al Rally Croazia non fosse sbagliata a monte, ma si sia poi rivelata tale.

WRC: Pirelli spiega la scelta gomme (sbagliata) di Hyundai

Uno dei fattori chiave che non hanno portato Hyundai Motorsport a vincere il Rally Croazia, terzo appuntamento del WRC 2021 è stata la scelta gomme fatta alla mattina di sabato, dedicata al giro mattutino del secondo dei tre giorni di gara.

Thierry Neuville, in testa alla gara dopo le prime 8 speciali, ha visto svanire il suo vantaggio che all'inizio della PS9 era di 7"7 su Sébastien Ogier e 8"0 su Elfyn Evans in appena una speciale. A fine giro mattutino del sabato il belga era terzo, staccato di 19"6 dal 7 volte iridato della Toyota.

Per il team diretto da Andrea Adamo è stato quello il momento chiave della gara, quello in cui hanno di fatto perso l'opportunità di portare a casa la seconda vittoria consecutiva dopo quella ottenuta da Tanak al Rally Arctic Finland nel mese di febbraio.

A poche ore dal termine del Rally Croazia il Rally Activity Manager di Pirelli, Terenzio Testoni, ha spiegato in esclusiva a Motorsport.com perché la scelta gomme di Hyundai fatta sabato. Interessante notare come, studiando la scelta prima che le vetture partissero per la PS9 dal Parco Assistenza, quella fosse una scelta tutt'altro che azzardata. Ecco i motivi.

"Non sono rimasto affatto sorpreso dalla scelta gomme che ha fatto Hyundai per il giro mattutino di sabato", ha detto ai nostri microfoni Testoni. "Vi spiego cosa sia successo. Se succedono certe cose, c'è sempre un perché. Hyundai, quella scelta, l'ha fatta anche perché nel primo giorno di gara, quella del venerdì, l'ha portata ad avere un ottimo passo nel primo giro della mattina".

I dati raccolti nella mattinata di venerdì hanno convinto Hyundai a riproporre la stessa strategia anche sabato mattina. La variante che ha giocato contro la scelta del team che ha base ad Alzenau è stata la diversa e maggiore aggressività degli asfalti trovati tra la PS9 e la PS12.

"Hyundai era in testa alla gara venerdì per aver scelto Hard e Soft, gomme incrociate. E' stata la loro arma vincente. Toyota invece ha scelto la Hard. Per il secondo giro, quello pomeridiano di venerdì, Hyundai ha scelto le Hard e non si sono trovati bene. Per quello hanno deciso di fare la stessa scelta anche sabato mattina, ossia 3 Soft e 2 Hard. Il problema è che le strade si sono rivelate più aggressive del previsto", ha concluso Testoni.

condivisioni
commenti
Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince

Articolo precedente

Report WRC: Hyundai ed Evans sbagliano, Ogier ringrazia e vince

Prossimo Articolo

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Croazia
Piloti Thierry Neuville , Ott Tanak , Craig Breen
Team Hyundai Motorsport
Autore Giacomo Rauli
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021