Rally di Svezia, PS1: è subito sfida tra Ogier e Mikkelsen

Ottima partenza del campione del mondo in carica e del norvegese, divisi da appena 3 decimi di secondo. Meeke, Neuville e Sordo sono comunque vicini alle Polo R WRC. Pessimo avvio per Latvala: trasmissione rotta dopo pochi chilometri.

Una settimana travagliata ma tutto è bene ciò che finisce - anzi, inizia - bene. L'insolito caldo di febbraio ha sciolto la neve in gran parte del percorso del Rally di Svezia 2016. Tre giorni di insicurezze, voci, lamentele, ma questa mattina, alle ore 8:51 locali, il secondo appuntamento del Mondiale Rally 2016 ha preso il via con la prima prova speciale. 

A trionfare nella stage d'apertura, la Torsby 1 di 16,48 chilometri, è stato il solito Sébastien Ogier, già partito molto forte nonostante qualche riflessione alquanto rumorosa riguardo lo stato del percorso nel corso delle ultime ore. Il transalpino ha imposto subito la sua legge, ma i principali rivali hanno subito risposto presente. Ad appena tre decimi di secondo, infatti, c'è il compagno di squadra Andreas Mikkelsen, con la seconda Volkswagen Polo R WRC. L'avvio del norvegese non sorprende: il biondo ventisettenne corre praticamente in casa, in più è in costante crescita. 

Un altro pilota che continua a regalare ottime prestazioni è Kris Meeke. L'irlandese del team Abu Dhabi WRT ha staccato il terzo tempo ad appena 4 secondi netti dalle due Volkswagen. Kris ama il rally svedese, ma non ha grande esperienza. Sarà difficile vederlo lottare per la vittoria, ma l'inizio della competizione è quantomai incoraggiante.

Stesso tempo per i due piloti della Hyundai più esperti, Thierry Neuville e Dani Sordo, entrambi al volante della nuova i20 WRC New Generation. Il belga e lo spagnolo hanno chiuso la speciale a 7 decimi di secondo da Meeke e, anche in questa occasione dopo Monte-Carlo, l'assetto della loro vettura è buono ma non ottimale, così come affermato da entrambi i piloti al termine della prima prova. Sorprende in positivo la prova di Sordo, il quale non ha mai brillato sullo sterrato, invece questa mattina ha sfoderato una prova considerevole. 

Dopo Sordo e Neuville i distacchi da Ogier si fanno sempre più pesanti. Hayden Paddon, che è al debutto sulla nuova Hyundai i20 WRC New Generation, ha dovuto prendere atto di un passivo che va oltre gli undici secondi. Il migliore dei piloti Ford è Ott Tanak, sulla sua Fiesta RS WRC gommata DMACK, davanti a quelle del team M-Sport. Il nostro Lorenzo Bertelli ha siglato il decimo tempo, ma il distacco dai colleghi WRC notevole già dalla prima speciale.

Subito in salita la gara di Jari-Matti Latvala, il quale ha dovuto fare i conti con un problema alla trasmissione dopo due chilometri dal via della prova. Attualmente il finlandese si trova in nona posizione, ma a oltre 23 secondi dai due compagni di squadra. Jari-Matti potrebbe aver già detto addio alle velleità di vittoria dopo pochi chilometri. 

WRC, Rally di Svezia, 12/02/2016
Classifica generale dopo la PS1 (primi dieci)
1. Sébastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC - 8'53"0
2. Andreas Mikkelsen - Volkswagen Polo R WRC - +0"3
3. Kris Meeke - DS3 WRC - +4"0
4. Thierry Neuville - Hyundai i20 WRC N.G. - +4"7
4. Daniel Sordo - Hyundai i20 WRC N.G. - +4"7
6. Hayden Paddon - Hyundai i20 WRC N.G. - +11"9
7. Ott Tanak - Ford Fiesta RS WRC - +12"1
8. Mads Ostberg - Ford Fiesta RS WRC - +12"9
9. Jari-Matti Latvala - Volkswagen Polo R WRC - +23"1
10 - Lorenzo Bertelli - Ford Fiesta RS WRC - +37"4

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Svezia
Sub-evento Giovedì
Piloti Kris Meeke , Dani Sordo , Andreas Mikkelsen , Sébastien Ogier , Thierry Neuville
Team Volkswagen Motorsport , Volkswagen Motorsport II
Articolo di tipo Prova speciale