Presentata a Jakarta la nuova Honda RC213V di Marquez e Pedrosa

condivisioni
commenti
Presentata a Jakarta la nuova Honda RC213V di Marquez e Pedrosa
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 feb 2016, 08:54

Il team HRC ha presentato i propri piani per il Motomondiale 2016 a Sentul, assieme alla moto che dovrà permettere a Marc Marquez e Dani Pedrosa di riportare a Saitama il titolo mondiale piloti e quello costruttori.

Dani Pedrosa, Repsol Honda Team and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

In attesa dell'inizio del Motomondiale 2016, è arrivata la prima mossa da parte di uno dei team che correranno per conquistare i titoli mondiali della MotoGP anche in questa stagione. Il team Honda HRC ha infatti presentato la nuova RC213V, ovvero la moto che verrà affidata al due volte iridato Marc Marquez e a Dani Pedrosa, entrambi confermati dopo le ultime tre stagioni assieme alla squadra corse del team nipponico. 

I veli dalle due Honda sono caduti a Sentul, nella città di Jakarta, e per distinguere i nuovi bolidi giapponesi non servirà concentrarsi sulla livrea, che rimarrà pressoché immutata anche quest'anno. I principali cambiamenti, infatti, riguardano le componenti tecniche, strutturali e anche aerodinamiche. Il cupolino della moto è infatti sensibilmente differente da quello proposto nella stagione passata.

Il telaio ha subito qualche modifica sostanziale, perché in Honda hanno cercato di renderlo più rigido, bilanciato, capace di sopportare le sollecitazioni del potente propulsore Honda ma anche di garantire stabilità di guida ai piloti.

Per quanto riguarda il propulsore, la RC213V adotta un 4 cilindri da 1.000cc, rivisto in alcune componenti che sono state miniaturizzate e alleggerite per poter portare più prestazione e maneggevolezza nella guida. In HRC hanno puntato molto anche sull'affidabilità, perché i motori a disposizione di ogni pilota per i 18 Gran Premi previsti saranno appena 7 in totale.

Le nuova RC213V adotteranno entrambe sospensioni Ohlins, sia all'anteriore che al posteriore, mentre per ciò che riguarda l'impianto frenante, sarà l'italiana Brembo a fornire le componenti necessarie per permettere a Marquez e a Pedrosa di poter frenare nella maniera più efficace e consona anche nel 2016.

Nei test invernali 2016 Jorge Lorenzo ha mostrato di avere un passo già molto competitivo, ma Honda di sicuro non starà a guardare. La prima mossa è stata fatta. Per Honda la caccia a Jorge e ai titoli 2016 è iniziata oggi. 

Prossimo articolo MotoGP
Il trattamento che ha cambiato la vita di Dani Pedrosa

Articolo precedente

Il trattamento che ha cambiato la vita di Dani Pedrosa

Prossimo Articolo

Honda RC213V 2016: la scheda tecnica

Honda RC213V 2016: la scheda tecnica
Carica commenti