Petrucci: "Corro per me stesso, ho usato tutte le armi"

Il ducatista ha risposto alle polemiche per l'eliminazione di Dovizioso in Q1, dicendosi dispiaciuto, ma che aveva bisogno di quella scia per entrare in Q2.

Petrucci: "Corro per me stesso, ho usato tutte le armi"

La sfuriata di Andrea Dovizioso al termine della Q1 è destinata a far discutere oggi a Motorland Aragon. Il forlivese è rimasto fuori dalla Q2 per pochi millesimi e davanti a lui si sono qualificate le altre due Ducati di Danilo Petrucci e Jack Miller, con il pilota di Terni che ha sfruttato la scia del forlivese in entrambi i tentativi.

La sensazione, dunque, è che il vice-campione del mondo, rimasto ormai l'unico ducatista ancora in corsa per il titolo, si sia sentito tradito dalla sua squadra e dall'amico Danilo, che non lo hanno aiutato in un weekend che fino a qui era stato molto complicato per le Rosse.

Il primo a parlare dell'argomento è stato proprio "Petrux" e quando gli è stato chiesto se teme che quanto accaduto oggi con Dovizioso possa incrinare la loro amicizia, ha risposto: "Non lo so. Sicuramente sono molto dispiaciuto che Andrea sia rimasto fuori dalla Q2. Io non ho ricevuto alcun ordine ed ho sfruttato tutte le armi a mia disposizione".

"A Le Mans ero veloce, quindi non ho usato alcuna scia. Qui siamo ritornati a perdere moltissimo sul rettilineo, quindi mi serviva una scia e mi dispiace che sia stato proprio Andrea a darmela. Ci sono diversi km/h di differenza e questo si traduce in centesimi e in decimi. Faccio fatica in quarta, quinta e sesta marcia, quindi il discorso è anche aerodinamico".

Leggi anche:

"Ci parlerò, ma domani è un altro giorno e faremo la nostra gara. Se non avessi preso quella scia, adesso sarei dovuto venire qui a spiegare perché sono lento, quindi ho solo usato tutto quello che ho a disposizione. Mi spiace che a farne le spese sia stato Andrea" ha aggiunto, spiegando che prima delle qualifiche non c'era stato alcun accordo tra di loro: "Non ne avevamo parlato e non c'era nessun ordine".

Domandandogli se nei panni di Dovizioso si sarebbe arrabbiato, Danilo non ha voluto aggiungere molto: "E' chiaro che penso che sarei arrabbiato, ma c'erano diversi modi per provare ad andare in Q2. Ma non ve lo so dire, perché non sono mai stato dentro al corpo di Andrea e non mi sono mai giocato un Mondiale per il momento".

Infine, non ha nascosto che con un contratto in scadenza non può fare altro che correre per se stesso, sottolineando però che rispetterà anche qualsiasi ordine della Ducati se questi dovessero arrivare in futuro.

"Nel 2019 correvo per Ducati, poi all'inizio del 2020 sono stato mandato via, quindi corro per me stesso e devo recuperare da una prima parte di stagione difficile, quindi devo usare tutte le armi che ho a disposizione. E' chiaro che se dovessi ricevere delle indicazioni da Ducati le rispetterò fino alla fine, fino all'ultima gara, ma come ho detto non è stato il caso di oggi, quindi io devo pensare solo a fare il mio meglio" ha concluso.

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/19

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/19

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/19

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/19

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
17/19

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, Aragon: Quartararo in pole, Dovizioso furioso

Articolo precedente

MotoGP, Aragon: Quartararo in pole, Dovizioso furioso

Prossimo Articolo

Morbidelli: "Indeciso sulle gomme, ma ho il passo per vincere"

Morbidelli: "Indeciso sulle gomme, ma ho il passo per vincere"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Aragon
Sotto-evento Qualifica 2
Location Motorland Aragon
Piloti Danilo Petrucci
Team Ducati Team
Autore Matteo Nugnes
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021