Il vantaggio di Rossi su Lorenzo è già decisivo?

condivisioni
commenti
Il vantaggio di Rossi su Lorenzo è già decisivo?
Michele Merlino
Di: Michele Merlino
14 set 2015, 12:00

Lorenzo potrà colmare il gap dal "Dottore"? Ecco alcune statistiche su situazioni analoghe del passato

Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Dani Pedrosa, Repsol Hond
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Fac
Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Scott Redding, Marc VDS Racing Honda
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Fac
Partenza: Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing in testa

Dopo la gara di Misano, Valentino Rossi ha un vantaggio di 23 punti punti su Lorenzo e di 63 su Marc Marquez. Lorenzo non dà nulla per scontato, visto che lui stesso ha sottolineato il suo recupero nel corso dell'anno; ma una rimonta simile, a cinque gare dalla fine, è mai stata registrata? 

In circostanze normali, nei 66 anni di storia del mondiale 500cc/MotoGP, un distacco simile a cinque gare dalla fine non è mai stato rimontato: l'unica eccezione è il 1992, quando Mick Doohan, forte di un vantaggio di 53 punti, dovette saltare tre gare per infortunio, ed il titolo andò a Wayne Rainey, per soli quattro punti.

Da allora, il leader del mondiale a cinque gare dalla fine ha sempre conquistato il titolo a fine stagione, anche quando i distacchi erano inferiori a quello attuale: nel 1995 Doohan aveva solamente 10 punti su Daryl Beattie e nel 1998 solo 12 su Max Biaggi.

Il precedente più simile a quello attuale vede come protagonisti gli stessi Rossi e Lorenzo: nel 2009 Valentino aveva 25 punti di margine su Jorge a cinque weekend dalla fine: diventarono 45 dopo l'ultima gara.

La posizione di Lorenzo quale sfidante del leader, non è nuova: dal suddetto 2009 in poi, in tutti gli anni dispari si è trovato in seconda posizione nel mondiale a cinque gare dalla fine, e non è mai riuscito a conquistare il titolo. Quest'anno, quindi, affronta questa sfida per la quarta volta nella sua carriera.

Per contro Rossi, nei suoi sette mondiali MotoGP, non ha mai dovuto gestire un vantaggio così ridotto a cinque gare dalla fine: il limite minimo è sempre il suddetto 2009, quando ne aveva 23, il massimo quello del 2005, quando erano 112.

L'impresa di Marquez, infine, è veramente disperata, perchè un distacco di 63 punti in cinque gare non è mai stato rimontato.

Prossimo articolo MotoGP