Mir arrabbiato con Dovi: "Mi ha infastidito nel giro buono!"

Il talento della Suzuki pensa che avrebbe potuto fare meglio, ma a suo avviso Dovizioso lo ha ostacolato nel giro buono. "Ho uno dei ritmi migliori. Mi giocherò la vittoria fino alla fine domani", ha aggiunto.

Mir arrabbiato con Dovi: "Mi ha infastidito nel giro buono!"

Il secondo posto ottenuto una settimana fa al Red Bull Ring ha dato a Joan Mir la fiducia che gli serviva per fare un passo avanti e continuare nella sua crescita.

Anche oggi il talento della Suzuki è stato tra i protagonisti delle qualifiche del Gran Premio di Stiria, ma il suo risultato - a suo dire - è stato condizionato da una manovra di Andrea Dovizioso, il quale lo avrebbe ostacolato proprio nel giro buono.

"Avrei potuto essere più veloce, ma Dovizioso mi ha infastidito nel mio giro e non sono riuscito a completarlo come avrei voluto. Non so se sarà sanzionato, ma mi ha dato fastidio".

"La chiave sarà quella di essere costanti per tutta la gara. In molti potranno girare sull'1'24" basso, ma pochi sull'1'23" alto. Questo farà selezione e per rimanere nelle posizioni di vertice sarà necessario mantenere quel ritmo".

Nei giorni scorsi, Dovizioso ha indicato nella percorrenza e uscita di curva i punti forti delle Suzuki. Oggi è arrivato il commento di Mir a tal proposito.

Leggi anche:

"Nel secondo settore dobbiamo migliorare un po' il grip. E' butto, perché quando arrivo dietro a Dovi penso che lui acceleri molto bene. Ha molta esperienza e sa guardare gli altri. Il nostro grip in uscita di curva è molto buono, ma quando vedo Andrea, anche lui è molto veloce".

"Sinceramente tutti abbiamo massimizzato il potenziale della moto su questa pista, ma non penso che si possa migliorare ancora dopo tanti giorni. Le KTM hanno fatto passi avanti, hanno tante moto in pista. Il fatto che entrambe le Suzuki stiano andando forte è un passo avanti per le informazioni e il lavoro del team".

Mir, come detto, ha acquistato consapevolezza grazie al bel podio della settimana scorsa. Ma il risultato non gli basta. Sa bene che, per il ritmo che ha mostrato di avere nelle libere, potrà essere tra i piloti che si giocheranno la vittoria domani.

"Non sono guidato dai sentimenti, quanto dai risultati. Ora sono migliore rispetto alla settimana passata. Voglio lottare per il podio. Questa volta credo di avere, se non il migliore, il secondo miglior ritmo e questo mi permetterà di guidare senza essere sempre al limite. Non mi vedo andare in fuga perché molti piloti sono veloci, ma sicuramente mi vedo lottare sino alla fine per la vittoria".

Guarda il Gran Premio BMW M di Stiria live su DAZN. Attiva ora

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
3/19

Foto di: MotoGP

Jack Miller, Pramac Racing, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Jack Miller, Pramac Racing, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
4/19

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
5/19

Foto di: MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
8/19

Foto di: MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
9/19

Foto di: MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
14/19

Foto di: MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Si può vincere di nuovo, ma serve un capolavoro"
Articolo precedente

Dovizioso: "Si può vincere di nuovo, ma serve un capolavoro"

Prossimo Articolo

Rossi: "Anche Marquez dimostra di essere umano"

Rossi: "Anche Marquez dimostra di essere umano"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021