MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
28 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
71 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
106 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
127 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Marquez: “La mia posizione e quella di Lorenzo sono un segnale positivo”

condivisioni
commenti
Marquez: “La mia posizione e quella di Lorenzo sono un segnale positivo”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
17 mag 2019, 17:02

I due piloti del team Repsol Honda hanno chiuso nelle prime quattro posizioni all’avvio del Gran Premio di Francia.

Anche se a Jerez sia Marquez che Lorenzo si erano piazzati in seconda e quarta posizione al termine del venerdì, il risultato di le Mans ha più valore perché entrambi hanno migliorato i propri tempi dalla prima alla seconda sessione.

Il Campione in carica è rimasto a meno di due decimi da Viñales, mentre Lorenzo, che è passato anche al comando della classifica nelle ultime fasi della FP2, ha chiuso a 282 millesimi dalla vetta dopo aver abbassato di più di un secondo il tempo della mattina.

“Bisogna continuare così, siamo secondi e abbiamo fatto un buon giro”, afferma Marquez. “Sono contento del ritmo che abbiamo, ora dobbiamo analizzare tutto e scegliere la gomma migliore per domenica, perché si vede che molti piloti opteranno per la gomma morbida. Ma sia la mia posizione che quella di Jorge soo positive”.

Come ormai d’abitudine, nella prima sessione Marquez è stato protagonista di un altro incredibile salvataggio, che gli ha permesso di restare fuori dalla lunga lista di piloti caduti durante la giornata odierna.

 

 

“Il salvataggio verrà messo nei video di fine anno. Nel pomeriggio ho provato ad essere un po’ più aggressivo per portare la gomma alla temperatura corretta. Quando ho montato la mescola più morbida è aumentato il grip, ma la cosa buona è che anche con la dura sono riuscito ad essere rapido”.

Lo spagnolo, che comanda la classifica con un solo punto di vantaggio su Rins, arrivava con qualche dubbio dopo la caduta di Austin di più di un mese fa, ma dopo le prime due sessioni del venerdì sembra aver chiarito la situazione.

“Qui ci sono curve da prima, come ad Austin. Quindi abbiamo potuto constatare che i problemi che avevamo lì sono spariti. Quando c’è un buon grip, gli altri si avvicinano un po’, ma quando non c’è grip noi possiamo fare un po’ la differenza”.

Il pilota Honda ha cambiato strategia nelle ultime gare e preferisce portarsi al comando dall’inizio della gara invece di giocarsela alla fine, opzione che non esclude di continuare a fare.

“Sono stato in testa per molti giri dall’Argentina ed è vero che bisogna trovare il modo di fare cose diverse e non fare sempre le stesse cose, ma se mi sento bene, perché non provare a fare qualcosa di diverso”.

Leggi anche:

In vista di domenica, assicura che la moto è nelle condizioni di poter lottare per la vittoria, anche se si aspetta una Yamaha ed una Ducati competitive, specialmente quella di Dovizioso, che vede più costante in questo momento.

“Credo che Dovizioso e la Ducati arriveranno. Yamaha è molto forte da Jerez. Quando in Qatar ottieni il record della pista, vuol dire che la moto va bene. Noi andiamo forti e se la gara fosse oggi, la moto sarebbe vincente. Il rivale più costante ora sembra Dovizioso”.

Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, gamma MM93 Alpinestars

Marc Marquez, Repsol Honda Team, gamma MM93 Alpinestars
9/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

Prossimo Articolo
Lorenzo: “Non è corretto pubblicare notizie non certe, danneggia lo sportivo”

Articolo precedente

Lorenzo: “Non è corretto pubblicare notizie non certe, danneggia lo sportivo”

Prossimo Articolo

Vinales: “Mi piacerebbe avere le sensazioni di oggi anche in tutte le altre gare!"

Vinales: “Mi piacerebbe avere le sensazioni di oggi anche in tutte le altre gare!"
Carica commenti